Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ucraina, ergastolo per il primo soldato russo a processo: la lettura della sentenza

Attualità domenica 29 luglio 2018 ore 08:01

In viaggio da Genova all'Elba grazie all'energia solare

“Spedizione solare” verso l'isola d'Elba, via terra e via mare, è la sfida di due giovani appassionati di energie rinnovabili



. — Inizia oggi la sfida di due giovani appassionati di ambiente ed energie rinnovabili che partiranno da Genova alla “conquista” dell'Isola d'Elba via mare, con una lancia in alluminio e via terra, con una bici a pedalata assistita, entrambe alimentate dall'energia solare. Filippo Castelli ha 25 anni ed è uno studente universitario di Chimica, mentre Alessandro Lentini ha 38 anni e lavora nel settore delle energie rinnovabili.

Come ci hanno raccontato Filippo e Alessandro, l'idea di questa avventura, con mezzi costruiti da loro stessi, nasce dalla voglia viaggiare “in modo lento” nel rispetto dell'ambiente che si sta attraversando, riuscendo anche a fare tesoro delle energie che la natura sprigiona continuamente e che vengono disperse.

L'isola d'Elba è stata scelta sia per la sua natura di isola,che nell'immaginario evoca sempre luoghi da esplorare, sia per poter fare un viaggio ad una distanza accessibile in condizioni di relativa sicurezza.

Il viaggio sarà in varie tappe e procederà durante il giorno. Ogni sera i due amici si ritroveranno a terra per fare il punto della situazione. Sia la barca che la bici sfruttano l'energia solare attraverso l'installazione di pannelli che permettono di garantire l'energia anche per piccoli servizi come luci e caricabatterie.

La barca solare chiamata “Elettra”è lunga 3 metri e 70 centimetri ed è nata proprio “dall’idea di poter solcare il mare a costo zero, non tanto dal punto di vista monetario, quanto dal punto di vista energetico”.

Al di sopra dello scafo presenta delle strutture - come si legge nel blog dedicato al progetto della Spedizione solare- che permettono di trasformare la radiazione luminosa in energia cinetica utilizzabile per il movimento. Il sistema fotovoltaico di Elettra è composto da tre pannelli solari da 250Wp per un totale di 750Wp, ha due batterie con un totale di capacità di 100Ah e un motore elettrico che eroga una potenza massima di 620W. Elettra ha anche un albero e delle vele cucite in casa: una vela di prua e una vela quadra, questo piano velico permette alla lancia di navigare quasi solo con andature portanti; è comunque un ottimo sistema per sfruttare anche l’energia del vento”.

Inoltre il viaggio sarà raccontato sul blog attraverso una specie di Diario di bordo con post quotidiani per raccontare l'avventura, che i due protagonisti vorrebbero anche condividere con chi volesse “fisicamente” seguirli per alcuni tratti del loro viaggio.

La distanza che separa Genova dall’isola d’Elba è di 210 km in linea d’aria, ma i due equipaggi dovranno percorrere 140 miglia in mare e 280 km via terra. In base ai calcoli fatti, il viaggio dovrebbe durare circa dieci giorni, ipotizzando di poter navigare per 7 ore al giorno. Ma l'incognita sono le condizioni meteo marine. L'arrivo all'isola d'Elba è previsto nel paese di Cavo. Quindi per avere maggiori informazioni non ci resta che seguire questo viaggio attraverso il blog https://spedizionesolare.noblogs.org/ .


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'appello alla vaccinazioni anti-Covid arriva dal dottor Alessandro Dini, direttore del Dipartimento di medicina dell'Asl Toscana nord ovest
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Politica

Attualità