Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:23 METEO:PORTOFERRAIO20°31°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Biden: «Oggi è un giorno triste, a rischio salute delle donne»

Attualità martedì 22 marzo 2022 ore 07:00

Giornata dell'acqua, tutti i numeri di Asa

Fonte di acqua (Foto di repertorio)

Più di 370mila clienti, 72 impianti di depurazione e una serie di attività green che coinvolgono i 32 Comuni dell’Ato 5 Toscana Costa



LIVORNO — Martedì 22 Marzo 2022 si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua (“World Water Day”). Questa ricorrenza vuole far riflettere sul valore dell’acqua potabile e su tutte quelle attività interconnesse che fanno parte del Servizio Idrico Integrato come la distribuzione dell’acqua potabile, il servizio fognatura e depurazione, fondamentali per garantire la salute dei cittadini, la salvaguardia dell’ecosistema marino e dell’ambiente. 

Solo attraverso gli investimenti e al lavoro di molte persone Asa può garantire un servizio di qualità a più di 370mila clienti (residenti), a cui vanno ad aggiungersi gli oltre 700mila turisti che ogni anno visitano il nostro territorio.

Asa fa un passo in più abbracciando i fondamentali dell'economia circolare e ne propone una sua interpretazione vincente. Parte delle acque reflue depurate non viene nemmeno reimmessa nell'ambiente, ma avviata da Asa al riuso in ambito industriale e agricolo. Si abbatte così l'utilizzo dell'acqua di rete o dei pozzi che viene invece resa disponibile per la comunità.

Tra le attività green messe in campo da Asa non possiamo non menzionare le fontanelle ad alta qualità, veri e propri impianti che permettono al cliente di fruire gratuitamente di acqua dal gusto molto simile alle acque in commercio e anche refrigerata, abbattendo in modo sensibile la circolazione delle bottiglie di plastica.

Ecco alcuni numeri che possono descrivere i risultati raggiunti nei 32 Comuni dell'Ato 5 Toscana Costa attraverso gli investimenti e il lavoro svolto in un territorio particolamente difficile per carenza di fonti idriche naturali e alta incidenza turistica: 72 impianti di depurazione, 4.4 milioni di metri cubi di acque reflue depurate vengono avviate al riuso da parte dell'industria e dell'agricoltura, oltre 30 milioni di metri cubi di acque reflue trattate, oltre 12mila analisi sulle acque depurate e -85% di inquinanti nelle acque reflue; oltre 16 milioni di bottiglie di plastica risparmiate e 5mila tonnellate di anidride carbonica non immessa in ambiente con le 56 fontanelle di acqua ad alta qualità dislocate sul territorio.

E ancora, l'utilizzo di inverter negli impianti porta al risparmio nei consumi energetici fino al 30% grazie all'impiego di tecnologie avanzate, l'installazione di nuovi contatori innovativi dell'acqua (o smart meter) che consentiranno la telelettura dei consumi sull'isola di Capraia. Tra i nuovi progetti c'è quello del Fanghi Forsu che con il trattamento dei fanghi permetterà di produrre biometano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo aveva 91 anni ed era molto conosciuto per aver aperto il primo negozio di abbigliamento specializzato per bambini in città
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità