Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:55 METEO:PORTOFERRAIO19°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Alec Baldwin spara sul set del film Rust, muore la direttrice della fotografia: il video dall'alto del luogo della tragedia

Attualità mercoledì 02 giugno 2021 ore 13:07

Vaccini Covid, agenda ancora aperta a Portoferraio

Vaccinazioni all'ospedale di Portoferraio

Alle 12 erano già 500 le prenotazioni per la giornata straordinaria di vaccinazioni che oggi andrà avanti fino alle 19 all'ospedale di Portoferraio



PORTOFERRAIO — Sono già 500 le persone che intorno alle ore 12 di oggi si erano già prenotate per essere inserite nella lista delle vaccinazioni straordinarie che che svolgono da questa mattina all'ospedale di Portoferraio e che andranno avanti fino alle 19 di oggi. Prevista la somministrazione di mille dosi.

Come ha spiegato il dottor Fabio Chetoni, direttore dell'Asl Zona Elba, possono aderire anche i ragazzi dai 16 anni in su e possono chiedere di essere inseriti nella lista di oggi sia cittadini elbani, sia persone domiciliate sull'isola che lavoratori stagionali.

Per prenotarsi per la giornata di oggi, oltre alle modalità indicate (leggi qui),  è possibile recarsi direttamente presso la Bottega mobile della salute davanti all'ascensore dell'Ospedale di Portoferraio.

Soddisfatto Angelo Zini, sindaco di Portoferraio e presidente della conferenza dei sindaci elbani sulla sanità, sul posto per verificare come stanno andando le vaccinazioni.

Angelo Zini, sindaco di Portoferraio

"Sono molto soddisfatto di come sta andando la campagna vaccinale e della importante adesione anche da parte dei giovani. Con la giornata di oggi dovremmo avvicinarci al 60% della popolazione vaccinata ed avere presto in sicurezza la nostra isola".

Fabio Chetoni, direttore Asl Zona Elba

Il direttore dell'Asl Elba, Chetoni ha sottolineato l'importanza del vaccino ricordando "che bisogna comunque tenere comportamenti responsabili, anche se si è vaccinati. Il vaccino è fondamentale per non finire in ospedale, preserva dal contrarre il virus in forma grave e mortale ma in ogni caso non rende immuni dall'ipotesi di poterlo contrarre anche se in forme più lievi".

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il consigliere regionale Petrucci di Fdi: “12 letti nuovi inutilizzati per manca personale, è una vergogna! Bezzini dia risposte all'Elba".
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità