Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO13°18°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «La censura in Rai è un problema che riguarda tutti»

Attualità mercoledì 17 dicembre 2014 ore 15:40

Una squadra elbana unica e unita

La proposta del grillino Claudio Coscarella per unire le società sportive esistenti sull'isola e creare una sola realtà per tutti i comuni



PORTOFERRAIO — "Negli ultimi 5 anni ho potuto costatare una costante criticità della mancanza di indirizzi programmatici nelle società di calcio comunali, sia nell’ambito educativo che in quello tecnico. La comunicazione famiglie-società è delegata al “mister allenatore” nelle occasioni estemporanee del dopo partita e durante le trasferte per dei tornei. 

La motivazione dei “mister” mi è apparsa ammirevole ma estemporanea e fluttuante forse vittima della mancanza di una prospettiva almeno a medio termine. Eppure alcune nostre strutture, campi di calcio, spogliatoi, spazi esterni attrezzati e tribune, sono fra le migliori della provincia, come la motivazione e la passione dei tanti genitori che settimanalmente seguono i loro figli. 

Ciò nonostante i risultati in termini educativi e di socializzazione possono considerarsi mediocri ed i risultati tecnici nel confronto provinciale appaiono addirittura scadenti. Gli addetti ai lavori del calcio elbano, vanno oltre le 100 unità per circa 400 ragazzi. A mio modesto parere ecco alcuni suggerimenti per gli addetti ai lavori:

1) Ogni comune elbano potrebbe in autonomia organizzare corsi e squadrette
di calcio per dare vita a tornei isolani fra comuni e comunità che si sfidano
reciprocamente dai 4/5 anni, epoca dei Primi Calci, fino ai 10 anni delle categorie
riconosciute dalla FIGC dei Pulcini C, B ed A.

2)Le categorie successive per età nella fascia dei 11/13 anni, definiti Esordienti B ed A che rispettivamente giocano a 9 ed a 11 giocatori, iniziano campionati provinciali con costose e faticose trasferte quindicinali/settimanali per il continente. Queste due categorie possono contare su 40/45 ragazzi che fra malattie, impegni scolastici, infortuni, scusanti familiari ed altro possibile potrebbero organizzarsi a livello isolano in non più di due squadre.
(Una A ed una B con sede rispettivamente a Porto Azzurro – Progetto Giovani ed a Portoferraio – Accademy Audace, dove potrebbero affluire con spostamenti a carico delle società (cosa che avviene già) i ragazzi dei comuni limitrofi ad est (Campo, Marciana e la Marina per l’Accademy Audace) ed ad ovest (Capoliveri, Rio e la sua Marina per il Progetto Giovani), con la possibilità di potere sfruttare i campi di calcio presenti in ogni comune ed al momento sottoutilizzati 

3) Da Allievi in poi l’isola d’Elba può esprimere una sola squadra di 20/25 giocatori per affrontare il campionato interprovinciale unico e tecnicamente (ed economicamente per le società !) molto impegnativo. 

4) Creazione di un gruppo ristretto di persone valide (task-force Calcio all’Elba) per la programmazione stagionale di tornei calcistici nei week-end del mese di maggio e di ottobre. 

Il varo di un modello organizzativo di una scuola di Calcio Elbana, intercomunale cooperativa ed associativa porterebbe entro pochi anni l’immagine sportiva e calcistica dell’isola ad un salto di qualità".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Provincia di Livorno fa sapere che si sono concluse le operazioni di collaudo del tratto di strada che collega Rio Elba con Rio Marina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Attualità

DISSALATORE