Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:58 METEO:PORTOFERRAIO15°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una nuvola di fenicotteri rosa a Molentargius: sono nati i piccoli

Attualità martedì 22 luglio 2014 ore 11:11

Una raccolta firme contro il circo con animali

Una leonessa con il suo cucciolo

L'Enpa per la difesa degli animali impiegati nelle attività circensi



ISOLA D'ELBA — "Ogni anno si ripete lo stesso triste appuntamento con la sofferenza, il maltrattamento, e l'alienazione degli animali nei circhi. E' imminente, infatti, l'attendamento sull 'Isola d'Elba, del Circo (...). Il tema è scottante e pone sul tavolo la necessità di prendere una posizione netta nei confronti di spettacoli che fanno dello sfruttamento e della schiavitù degli animali un motivo di vanto 'culturale'".

A parlare è l'Enpa Isola d'Elba che da tempo si batte per contrastare il dilagante fenomeno dell'impiego di animali nelle strutture circensi.  

"E' opportuno ricordare - scrive l'Enpa - come l'uso di animali nei circhi sia causa di traffici illegali, di nascite di cuccioli in cattività e di continui prelievi di specie protette dai loro habitat naturali. 

Per l'Enpa spesso si verificano esempi eclatanti di maltrattamento di animali che come spiega l'associazione animalista - Sono nati per vivere liberi e in luoghi consoni alla propria specie e invece sono costrretti a comportamenti innaturali" 

L' Enpa Isola d'ELBA si è fatta portavoce del dissenso che in è sollevato anche a livello nazionale "Affinché sia chiaro che questi 'spettacoli' - spiegano i volontari - non sono i benvenuti e vengono condannati in modo inappellabile, quali proposte di 'divertimento' che feriscono la sensibilità e il senso di civiltà di una grande parte di cittadini residenti e non". 

A dimostrazione di ciò l'Enpa ha avviato una raccolta firme aperta a tutti (info a: isoladelba@enpa.org)) oltre ad una massiccia campagna di adesione via Facebook contro il Circo con animali.

"Le firme verranno recapitate alle segreterie dei Sindaci - spiegano dall'Enpa - Affinché abbiano il polso degli umori che derivano da una 'proposta' che squalifica turisticamente l'Isola, consegnandola - ancora una volta, non bastasse la latitanza cronica nella quotidianità delle emergenze animali - a un giudizio negativo. Un inciso è, tuttavia, doveroso. 

Più di una amministrazione - tra cui anche quella di Campo nell'Elba - ha emanato ordinanze sindacali di divieto di attendamento. Un segno di attenzione encomiabile - prosegue l'Enpa - che però si è scontrato con i Tar delle varie Regioni che hanno invalidato le ordinanze perché, quest'ultime, ponevano un divieto assoluto di stazionamento di circhi con animali. 

Un Comune, infatti, non può vietare ciò che a livello nazionale è del tutto legale e riceve addirittura sussidi dallo Stato. Ma una strada c'è - sottolineano i volontari dell'Enpa - Si può e si devono porre delle restrizioni, basate sul regolamento Cites del 2006 che, oltre a indicare i requisiti minimi per la detenzieìone degli animali, indica anche di evitare del tutto la detenzione di specie selvatiche quali: Primati, Delfini, Lupi, Orsi, Grandi Felini, Foche, Elefanti, Rinoceronti, Ippopotami, Giraffe, Rapaci.Esattamente quegli animali che, d'abitudine, i circhi con animali propongono.  Se il regolamento Cites  non costituisce di per sè obbligatorietà, l'ordinanza comunale 'anti circo' può renderlo obbligatorio legittimamente sul proprio territorio, e può aggiungervi ulteriori restrizioni amministrative. Come Enpa Is. d'Elba ci rendiamo disponibili a fornire il supporto necessario alla stesura di ordinanze utili a porre uno stop allo sfruttamento degli animali nei circhi che, in futuro, chiederanno di venire sull'Isola. Un segno di civiltà che vorremmo divenisse realtà in tempi brevi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Marcella Merlini, candidata a sindaco di Portoferraio della lista "Bene Comune" spiega le due ragioni per cui non partecipa al confronto sul bilancio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Lavoro

Attualità

Sport