Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:55 METEO:PORTOFERRAIO16°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 12 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Attualità martedì 24 febbraio 2015 ore 18:20

Una gara di solidarietà per Lillo

Il piccolo segugio è stato investito da una macchina e lasciato per strada. L'Enpa ha pagato l'intervento chirurgico e chiede una mano per le spese



CAMPO NELL'ELBA — Un altro caso difficile ha bussato alla di Enpa Isola d'Elba: si tratta del segugio Lillo, vagante da mesi nella piana di San Martino (Portoferraio) nonostante le segnalazioni alle autorità - ricoverato d'urgenza lo scorso 13 Febbraio presso la Clinica Veterinaria Ardenza, a Livorno, a causa di un grave incidente che l'ha coinvolto

Lillo è stato raccolto magro, stanco, pieno di ferite, senza microchip. Soccorso prontamente, data la gravità delle condizioni, si è deciso per il trasferimento in terraferma. Sono state riscontrate numerose ferite infette, una zampa fratturata e un serio problema toracico. Dopo numerose a flebo e cure antibiotiche è stato sottoposto a intervento chirurgico complesso, reso difficile anche della brutte condizioni sanitarie del cane. 

La frattura è stata ricomposta con una placca di ultima generazione; la parete toracica era sfondata ed è stato necessario ripristinarla. Pur essendo un randagio e, quindi, rientrante sotto la responsabilità del Comune di Portoferraio, a fare da garante per le cure e le spese sanitarie del cane, è stata Enpa Isola d'Elba

Per questa ragione Enpa chiede a tutte le persone sensibili e attente al benessere degli animali di prendersi a cuore il caso di Lillo e di devolvere una piccola donazione a sostegno delle sue cure. Enpa, da sola, non ce la fa. Bastano davvero pochi euro per ciascuno, perché l'unione fa la differenza. Ci siamo riusciti con i casi di Pia, Nero e Nerino, garantendogli le cure necessarie (sulla nostra pagina FB l'album con la rendicontazione della raccolta). 

Vorremmo ripetere il successo e assicurare a Lillo tutta l'assistenza di cui ha bisogno. Per Lillo ci stiamo impegnando a trovargli l'adozione per la vita e, siamo certi, gliela troveremo come giusto che sia. La spesa che siamo chiamati a coprire è di circa 2300 euro, così suddivisa:

- 60 euro/giorno per degenza e cure sanitarie quotidiane per 15 giorni 

- 1000 euro per l'intervento di osteosintesi con placca 

- 300 euro per eco, esami del sangue, radiografie pre operatorio e post operatorio 

Ecco i riferimenti per effettuare la vostra piccola e preziosa donazione: Bonifico bancario - Banca dell' Elba Filiale di Marina di Campo, Via Roma 58IBAN: IT91 V070 4870 6500 0000 0020 710BIC/SWIFT: ICRAITRRT40 Causale: Un aiuto per Lillo In alternativa si può versare il contributo con medesima causale:Paypal: isoladelba@enpa.org (nella sezione “invia denaro” cliccare su familiari/amici, poi su regalo) oppure su C/c postale: n. 59237487 intestato a Enpa Onlus Sez. Is. d'Elba, causale Un aiuto per Lillo

Sulla pagina FB Enpa Isola d'Elba. Verranno pubblicati gli importi raccolti, i bonifici dei pagamenti effettuati e l'elenco dei donatori che hanno contribuito alle cure di Lillo. Come sempre fatto. Anche in passato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incontro di Sin Balneari sulla normativa e le difficoltà riguardo alla Bolkestein e alle concessioni balneari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca