Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 17 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Vaccino obbligatorio per la tutela di tutti»

Cronaca giovedì 16 gennaio 2014 ore 06:20

130 mila euro hanno salvato i "giganti giovinetti" del Carducci

Il viale dei cipressi di Bolgheri

Un progetto della Provincia e del Cnr dà nuova vita ai cipressi di Bolgheri



BOLGHERI — "I cipressi che a Bolgheri alti e schietti va da San Guido in duplice filar...". Ricordate questa poesia immortale del grande Giosuè Carducci? I suoi protagonisti, i cipressi di Bolgheri, stavano rischiando di scomparire, ma per fortuna, grazie ad un progetto iniziato nel 2008 e finanziato dalla Provincia di Livorno, la loro estinzione è stata scongiurata. Circa 400 piante dello splendido percorso che da San Guido conduce alla ridente Bolgheri di carducciana memoria, erano stati aggrediti dal "Seiridium cardinale", ovvero dal cancro dei cipressi, ma per evitare il peggio, la potatura ad hoc di alcuni di questi splendidi esemplari sempreverdi e la sostituzione di altri con un vero e proprio clone degli stessi, studiato dal CNR, hanno fatto il miracolo. L'intervento è costato 130 mila euro e adesso i filari di San Guido, in Val di Cornia, sono salvi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questo il bilancio dei nuovi casi positivi al Coronavirus registrati sull'isola nelle ultime 24 ore. Oggi non sono stati effettuati tamponi
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità