Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:52 METEO:PORTOFERRAIO21°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 02 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Sinner domina Isner e per la prima volta vola agli ottavi di Wimbledon

Attualità lunedì 29 giugno 2015 ore 16:29

Un giugno che fa ben sperare, aumentano i turisti

In attesa dei dati ufficiali le associazioni di categoria parlano di un aumento dei visitatori. Ma il versante orientale è penalizzato dalla strada



CAMPO NELL'ELBA — Quello che si chiude domani è un giugno di ripresa turistica per l'isola d'Elba. Mancano ovviamente le cifre ufficiali ma il dato sensibile si è notato: strade piene, negozianti soddisfatti e prenotazioni per luglio e agosto che continuano ad arrivare. Ad avere il polso della situazione sono le due associazioni di categoria, Confocommercio e Confesercenti, e ambedue dipingono il mese passato come decisamente migliore rispetto all'omologo del 2014 e, anzi, riservano alcune sorprese.

"E' stato un giugno molto buono - commenta Franca Rosso, presidente di Confcommercio - abbiamo cominciato bene e siamo fiduciosi per la restante stagione. Un aiuto ce lo hanno dato indubbiamente alcuni fattori esterni (la situazione sulle coste africane è purtroppo nota, ndr) ma altrettanto bene hanno lavorato gli esercenti elbani imparando a fare rete e proporre insieme pacchetti più competitivi".

E questa pare essere una delle note trainanti di questa stagione: "Gli albergatori propongono pacchetti sempre più variegati per ammortizzare il costo di arrivo: sconti sulle navi o biglietti aerei gratis. Stessa cosa i commercianti propongono sempre di più sconti e offerte unendosi fra loro e queste azioni vengono apprezzate dai turisti".

Ma il migliore afflusso è stato omogeneo su tutta l'isola? "Forse è rimasto indietro il versante orientale: Rio Marina per esempio è penalizzata dallo stato della viabilità che portano al paese".

Sparge ottimismo anche Franco De Simone, presidente di Confesercenti, che analizza nel dettaglio il mese che sta per finire: "Abbiamo avuto un ponte del 2 giugno buonissimo, uno dei migliori da anni a questa parte. Poi abbiamo registrato un certo calo fino alla fine delle scuole ma c'è stata una forte ripresa nella scorsa settimana".

Una tendenza che fa ben sperare e che, pare, continuerà più del previsto: "Per luglio e agosto sono molto ottimista ma ci arrivano segnali molto buoni anche per fine settembre - ottobre: so che ci sono molte prenotazioni per quel periodo e questo è un bene".

Analizzando invece come si sono comportati gli esercenti elbani: "Chi è partito per tempo programmando e investendo sulla promozione, soprattutto digitale, si è trovato meglio e ha avuto più ritorno. Fare i pacchetti comprensivi del traghetto è una strategia che funziona sempre e so che anche la linea aerea per Lugano ha dato molte soddisfazioni".

Insomma si prospetta un luglio migliore di quello passato. Ma cosa possono fare i Comuni per aiutare albergatori e commercianti: "Puntare sui grandi eventi. Se pubblicizzati portano turisti e visitatori, sempre - conclude De Simone - e mantenere vivo il paese la sera: i commercianti chiedono sempre eventi e manifestazioni che possano spostare i flussi da un paese all'altro".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna ha contattato telefonicamente il marito che ha dato l'allarme per le ricerche. Sul posto anche un elicottero dei vigili del fuoco
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

DISSALATORE