Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:PORTOFERRAIO23°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei, Belgio e Danimarca si fermano al 10' per il tributo ad Eriksen

Attualità lunedì 20 luglio 2015 ore 17:40

Stabilimenti abusivi, 4 denunciati

La Capitaneria di porto di Portoferraio ha individuato tre stabilimenti che avevano occupato la spiaggia ben oltre la concessione demaniale



CAPOLIVERI — Continua l’impegno del personale della Capitaneria di porto di Portoferraio, agli ordini del Capitano di Fregata Emilio Casale, per la salvaguardia dei beni demaniali e dell’ambiente costiero con i controlli alle strutture balneari nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro 2015

Nei giorni scorsi i militari della Guardia Costiera hanno infatti proceduto ad effettuare verifiche e sopralluoghi lungo i litorali elbani maggiormente frequentati, focalizzando l’attenzione sugli stabilimenti balneari per verificare il rispetto delle regole dettate in materia di sicurezza della balneazione e della navigazione con riguardo agli aspetti delle occupazioni della spiaggia pubblica.

In particolare nella località di Lido di Capoliveri i militari hanno proceduto al controllo degli stabilimenti balneari, scoprendo che ben tre di questi, occupavano abusivamente una superficie di demanio marittimo pari a 150 mq circa, superiore rispetto a quella riportata nella relativa concessione demaniale.

I militari della Capitaneria di Porto, hanno proceduto alla denuncia di quattro persone per occupazione abusiva di spazio demaniale marittimo ed impedimento di uso pubblico.

Nell’occasione sono state accertate anche numerose carenze alle dotazioni di sicurezza previste dalla stessa ordinanza di sicurezza balneare, per le quali anche in questo caso, sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 6mila euro.

Inoltre nella prime ore della mattinata personale della Guardia Costiera di Portoferraio è intervenuto sul litorale di giurisdizione per verificare la segnalazione, pervenuta da parte di cittadini elbani, relativa alla prepotente e prolungata occupazione della spiaggia libera nelle località “Morcone, Pareti, Innamorata e Madonna delle Grazie”, nel comune di Capoliveri, attuata per mezzo di ombrelloni, lettini ed altro materiale da spiaggia posizionato in modo permanente sull’arenile.

Come noto, il comportamento da mantenere in spiaggia prevede il divieto
di lasciare, nei tratti di spiaggia libera, oltre il tramonto del sole, tende, ombrelloni e attrezzature da spiaggia, quali lettini, sdraio o sedie.
Per questo gli uomini della Guardia Costiera di Portoferraio hanno proceduto, alle prime ore della mattina, al sequestro di decine di attrezzature da spiaggia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'auto è andata distrutta a causa delle fiamme divampate. Sul posto sono intervenuti Vigili del fuoco e carabinieri di Portoferraio
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità