Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:PORTOFERRAIO18°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 13 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei Atletica, Italia oro nella 4x100 maschile: la gara

Attualità lunedì 16 febbraio 2015 ore 17:47

Si torna a parlare di rete, i 5 stelle contro

Duro comunicato del “Gruppo-MeetUpPortoferraio/Elba” contro l'ipotesi di rete ospedaliera tornata a circolare nei giorni scorsi



PORTOFERRAIO — In questa fase epocale all’Elba si parla molto di sanità e i cittadini comuni sono sottoposti a questa giostra di informazioni contrastanti e confuse. Si cerca di spingere la sanità elbana verso una proposta (elaborata da alcuni sindacati, sostenuta da alcune minoranze dell’Elba di una certa parte politica e dal delegato del comune di Portoferraio) viene propinata come "unica panacea possibile risolutiva per i probemi sanitari dell’Elba". 

Quindi da una parte si cerca di far prevalere questa proposta della costa, il patto territoriale (fatto da chi?) in collaborazione con il consigliere del Comune di Portoferraio Luciano Rossi, proposta coincidente appieno con quella presentata dal sindaco di Cecina e sostenuta recentemente sulla stampa anche da alcuni consiglieri di minoranza elbani di una determinata compagine politica

Questa proposta che invoca la “rete” propone in realtà un grosso sconvolgimento alla nostra Sanità di Zona, prevede cioè di unificare cioè i tre presidi ospedalieri della ASL 6: Cecina-Piombino-Portoferraio in un presidio unico inserito in una area denominata Zona Sud.

I documenti Cecina/Comune di Portoferraio, presentati alla conferenza provinciale del 20-01-2015 sono stati definiti dal sindaco di Livorno Filippo Nogarin “grosso modo un unico documento”, parole testuali, e questo la dice lunga. Dall’altra parte c’è l’Elba e la Conferenza zonale elbana con i sindaci supportati dai comitati cittadini contrari al “presidio unico” che, finalmente si siedono ad un tavolo la cui responsabilità è stata assegnata alla Vice-Presidente neo eletta sindaco Anna Bulgaresi, che affiancherà il sindaco Ferrari per produrre un progetto per l’Elba sulla base dei bisogni

In questa conferenza sindaci Elba sulla sanità del 27 gennaio scorso si è avviato finalmente un percorso ìstituzionale e sembrava che il progetto del consigliere Luciano Rossi finalmente fosse definitivamente accantonato. Ed eccoci di nuovo a parlare di questa anomala proposta che arriva da oltre mare! Fatta da chi? Allora le domande del cittadini sono obbligatorie e noi come cittadini attivi le porremo! 

Ci si domanda che cosa nasconda questo improvviso interesse dei sindaci della costa e di alcuni sindacati con l’appoggio di alcuni consiglieri elbani che addirittura si premurano di fare un progetto in nome e per conto del comune di Portoferraio ma non dell’Elba. Ci si domanda se l’interesse può scaturire dal peso dell’Elba in termini di quote pro capite dove un elbano vale 10 rispetto al cittadino della terraferma, quindi questo si traduce in risorse economiche che dovrebbero giungere alla zona Elba e forse fanno “gola”. 

Ci si domanda perché in tutti questi anni i sindacati non si siano occupati dei rapporti tra operatori sanitari e pazienti, insufficienti più che in altre zone, numeri più volte denunciati sulla stampa ma mai risolta la problematica e adesso vogliono apparire così “premurosi” con l’Elba. 

Ci si domanda perché un consigliere del comune di Portoferraio fino ad oggi non si sia mai confrontato con i sindaci e i tecnici aziendali presenti all’Elba e abbia adottato da solo un documento con una proposta in cui non si intravede il beneficio per l’Elba ma sicuramente si intravede per gli altri ospedali Cecina/Piombino a rischio riorganizzazione.

Come si fa a vendere la nostra sanità per una linea di partito o una manciata di voti? 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Maltempo previsto per la giornata di domani con l'emittente di un bollettino di vigilanza meteo con codice giallo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cultura e Spettacolo

Attualità