Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:44 METEO:PORTOFERRAIO11°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 19 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa ha detto Bonelli su Salis prima di ufficializzare la candidatura

Lavoro mercoledì 15 ottobre 2014 ore 16:33

Sgravi fiscali per ristrutturazioni edilizie

Oneri detraibili fino al 50% per i lavori edilizi nelle abitazioni private entro il 31 dicembre



CAPOLIVERI — Il comune di Capoliveri ricorda che grazie alla legge 147 del 2013 (Legge di Stabilità), i contribuenti potranno godere fino al 31 dicembre 2014 delle maggiori detrazioni Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) del 50% per spese sostenute per oneri di urbanizzazione ed altri oneri per ristrutturare le abitazioni e le parti comuni degli edifici residenziali situati nel territorio dello stato.

A seguito delle disposizioni introdotte dal decreto legge n. 83/2012, dal decreto legge 63/2013 e dalla legge 147/2013 i contribuenti possono usufruire, dunque, delle seguenti detrazioni:

50% delle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014 con un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare

40% delle spese che saranno sostenute nell’anno 2015, sempre con il limite massimo di 96.000 euro per unità immobiliare

36% con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare delle somme che saranno spese dal 1° gennaio 2016.

I lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali per i quali spetta l’agevolazione fiscale sonoquelli elencati nelle lettere b, c) ed e) dell’art. 3 del Dpr 380/2001.

In particolare la detrazione riguarda le spese sostenute per interventi di manutenzione straordinaria, per le opere di restauro e risanamento conservativo, per i lavori di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze, nonché quelli indicati alla lett. A), b), c) e d) dell’art. 3 del DPR 380/2001 (manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia) effettuati su tutte le parti comuni degli edifici residenziali.

Si rileva altresì che, qualora il pagamento dei predetti oneri avvenga mediante bonifico, trattandosi di versamenti con modalità obbligate nei confronti della Pubblica Amministrazione, fermo restando il diritto alla detrazione da parte del contribuente, per evitare l’applicazione di ritenute, dovrà essere indicato nella motivazione del bonifico da parte dell’ordinante, il Comune come soggetto beneficiario e la causale del versamento (ad es. Oneri di urbanizzazione, Tosap etcc..); non va invece, riportato il riferimento agli interventi edilizi e ai provvedimenti legislativi che danno diritto alle detrazioni e non deve essere utilizzato l’apposito modulo, ove predisposto dalla banca o dall’ufficio postale.

Per ulteriori chiarimenti rivolgersi all’Ufficio Edilia Privata Comune di Capoliveri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Esa fa sapere che ci sono modifiche per la consegna a Portoferraio. Ecco le informazioni per gli utenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità