QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 25°25° 
Domani 23°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 21 luglio 2019

Cronaca lunedì 24 giugno 2019 ore 14:03

L'ultimo saluto a "Skipper Tino"

Durante i funerali

Questa mattina sono stati celebrati i funerali di Agostino Mondellini, imprenditore, consigliere comunale e volontario della Croce Rossa Italiana



RIO — Questa mattina la comunità di Rio ha dato l'ultimo saluto a “Skipper Tino”, Agostino “Tino” Mondellini, imprenditore, consigliere comunale e volontario della Croce Rossa Italiana che il pomeriggio di venerdì 21 Giugno ha perso la vita in un tragico incidente stradale a Porto Azzurro.

Una cerimonia commossa alla presenza di numerose persone, dell'amministrazione comunale, dei consiglieri e dei volontari della Croce Rossa Italiana ma anche soccorso elbano, si è svolta nella Chiesa di Santa Barbara a Rio Marina.

Durante le celebrazioni del funerali sono stati letti alcuni testi per ricordare Tino. Il sindaco di Rio, Marco Corsini, nel ricordare l'uomo e l'amico prematuramente scomparso, ha voluto ricordare il carattere di Tino, non come sindaco ma come interprete del sentimento della comunità, sottolineando le numerose testimonianze pubblicate sui social in questi giorni nei suoi confronti.

“Non l'ho mai visto tirarsi indietro, - ha detto il sindaco Corsini - sempre pronto ad impegnarsi spontaneamente nella comunità quando ce n'era bisogno.

Il sindaco di Rio ha avuto parole di conforto e di solidarietà verso Laura, la compagna di Tino. 

“Tino ci ha lasciato due lezioni: - ha proseguito il sindaco visibilmente commosso - la prima, la sua allegria, il suo essere un po' monello, i suoi slanci anche provocatori talvolta sotto e sopra misura. Il suo meraviglioso modo di stare insieme, di fare gruppo ci ricorda che chi scherza non è perché sia poco serio, anzi spesso lo è molto più degli altri. Affrontare le cose col sorriso, come ha fatto lui, aiuta a vivere meglio con se stessi e con gli altri. La seconda è più amara: la vita non è un rettilineo e da un momento all'altro c'è una curva oltre la quale in un attimo tutto finisce. Dobbiamo ricordarcelo nei rapporti umani tutti i giorni perché dopo quell'attimo non c'è più tempo”.

Il discorso del sindaco di Rio è stato seguito da un grande applauso di saluto.

All'uscita della chiesa risuonavano le note della canzone One Love degli U2 per salutare “Skipper Tino”, partito per il suo ultimo viaggio, poi successivamente salutato anche dalla sirena del traghetto.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

L'ultimo saluto a Skipper Tino


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Spettacoli

Cronaca