Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:02 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Attualità sabato 27 febbraio 2016 ore 12:41

"Questa è lo spettacolo che offriamo ai turisti"

Un documentato reportage di Luciana Gelli mostra alcuni angoli di Portoferraio che offrono uno spettacolo poco edificante a chi viene in visita



PORTOFERRAIO — Se da giorni si parla (anche troppo) di imposta e contributi di sbarco, è educativo allargare lo sguardo oltre le sale dei municipi e constatare quale sia lo spettacolo in base al quale chiediamo, o meglio dire pretendiamo, dai turisti che vogliono venire a visitare l'isola.

Luciana Gelli ha eseguito un reportage amatoriale ma per questo non meno efficace di cui vi diamo conto, accompagnando le eloquenti foto con il seguente commento: "Per fortuna che c'è il mare a salvarci, perchè a guardare un poco intorno c'è da rimanere allibiti.Guardate le immagini e giudicate voi. Un'amministrazione comunale che si reputi tale ha il dovere e l'obbligo di intervenire. Per il momento, tra le tante immagini, ne trovate alcune: scheletri di bicicletta, pali senza segnaletica, quel che rimane di bacheche di pullman, fioriere da macero, sosta selvaggia su marciapiedi e pedoni costrettti a camminare in strada, indecorosa discarica su proprietà Moby/Toremar, in pieno porto arrivi/partenze (sicuramente la notizia non sfuggirà al Corriere Elbano), cantieri aperti ormai da molti mesi, apparentemente lavori già ultimati".

"Ma è proprio necessario tagliare i pini al suolo, anziché potarli? - si chiede la cittadina - si spera che le piante eliminate vengano sostituite con altre, pavimentazione sotto i portici al porto ormai a pezzi, soste su zone pedonali, esempio di permissivismo diseducativo per i cittadini e in più occupazione e danneggiamento di suolo pubblico, rimasugli di rete da recinzione intorno all'ex Palazzo Coppedè, anche questo in piena zona arrivi/partenze del porto. Bel biglietto da visita. E' con questa cultura che vi accingete a realizzare il Water front e il supposto attracco di navi da crociera al Grigolo?"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Monitor Traghetti

Attualità

Cronaca