Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO19°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità giovedì 15 luglio 2021 ore 19:30

Porto Cantieri, presentato l'accordo

Marras, Buzzoni, Solforetti e Zini

La presentazione si è svolta presso il cantiere Esaom Cesa di Portoferraio. Presente anche l'assessore regionale a economia e turismo Leonardo Marras



PORTOFERRAIO — Dopo la firma dello schema di protocollo d’intesa avvenuta nel 2020 tra Regione Toscana, Comune di Portoferraio, Provincia di Livorno e l’azienda Esaom Cesa, per la realizzazione del progetto del Porto Cantieri, questa mattina nella sede del cantiere Esaom Cesa di Portoferraio è stato presentato il contenuto dell'accordo.

Alla conferenza stampa erano presenti Leonardo Marras, assessore all'economia e al turismo della Regione, Angelo Zini, sindaco di Portoferraio, Andrea Solforetti, consigliere provinciale e Umberto Buzzoni, presidente della società Esaom-Cesa spa.

Il progetto oggetto dell’intesa prevede le bonifiche delle aree ex industriali, la messa in sicurezza dei fossi, le analisi del rischio di inquinamento relativo all'ex area siderurgica che si trovano nell’area retroportuale, un piano che sarà il cardine della riqualificazione complessiva del waterfront portoferraiese.

Il sindaco di Portoferraio Zini ha spiegato che l'accordo stipulato "mette insieme tre obiettivi importantissimi e fondamentali: il primo è un obiettivo di carattere ambientale cioè di recupero e rigenerazione urbana di tutta questa area, la rada più interna di Portoferraio che in larga parte è ancora sotto effetto di degrado che deriva da una storia industriale; il secondo obiettivo riguarda lo sviluppo di area produttiva, cantieristica dell'azienda, con la necessità di nuovi interventi sulle vasche di alaggio e altri interventi per attrezzarsi sempre di più in linea con lo sviluppo del mercato della nautica in continua evoluzione ma che potrebbe rappresentare per questa azienda (Esaom Cesa) uno di luoghi più attrattivi dell'intero Mediterraneo, il terzo obiettivo è legarci l'orizzonte turistico con la costruzione di un vero e proprio turistico il cosiddetto Porto Cantieri con almeno 500 posti barca che diventa davvero il trait d'union tra questo intervento, la città di Portoferraio e l'intero territorio dell'isola d'Elba".

Zini ha inoltre ha sottolineato l'importanza del progetto per lo sviluppo economico e sociale della città e dell'isola perché lo sviluppo della cantieristica avrà ricadute anche sul lavoro e la necessità di formazione professionale ma anche di accordi con le aziende del territorio.

Il sindaco ha concluso ricordando che ci sono ancora alcuni passaggi da completare perché il progetto possa vedere l'avvio, passaggi per i quali è stato stipulato un accordo fra i vari enti e la società.

In particolare Esaom potrà ospitare imbarcazioni superiori ai 50 metri e quindi fare un salto di qualità nello sviluppo industriale della cantieristica. Previsto inoltre un porto turistico che potrà ospitare 550 imbarcazioni, come ha sottolineato il presidente Buzzoni. A questo proposito il presidente di Esaom Cesa Buzzoni ha spiegato che Esaom inizierà gli investimenti già da Settembre.

L'assessore regionale Marras ha sottolineato l'importanza che l'Elba possa avere un'eccellenza nella cantieristica proprio anche in virtù della sua destinazione turistica.

Marras ha inoltre spiegato che la Regione è al fianco dell'azienda per facilitare una serie di opere e di investimenti, direzione nella quale va l'accordo fra gli enti coinvolti per facilitare l'iter amministrativo e sbloccare un'opera che da anni è in progetto.

Marras ha inoltre sottolineato il valore della destinazione turistica Toscana e dell'Elba, motivo per cui oggi incontrerà i sindaci elbani e l'Osservatorio turistico di destinazione.

Infine il consigliere provinciale Solforetti ha ricordato che la Provincia appoggia questo tipo di investimenti sottolineando che nell'accordo ha una piccola parte che riguarda la messa in sicurezza del fosso della Madonnina.

I video degli interventi sono disponibili in fondo all'articolo.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Zini, sindaco di Portoferraio sul progetto porto Cantieri di Esaom Cesa
Marras, assessore economia e turismo Toscana su progetto Porto Cantieri
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il noto calciatore, già bomber della Roma e nella Nazionale italiana, riprenderà a giocare con la squadra elbana aderente alla Conifa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità