Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:25 METEO:PORTOFERRAIO12°17°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ornella Vanoni: «A Draghi dedicherei ‘Domani è un altro giorno'» e canta in diretta tv

Attualità giovedì 04 marzo 2021 ore 18:00

Persone estremamente fragili, prime vaccinazioni

Vaccinate 22 persone in ogni zona dell'Asl nord ovest. Per le persone che non possono ricevere il vaccino anti-Covid saranno vaccinati i familiari



PORTOFERRAIO — Sono 220 le persone “estremamente vulnerabili”, dai 18 agli 80 anni, vaccinate oggi 4 Marzo su tutto il territorio della Asl Toscana nord ovest. In pratica ogni zona distretto, compresa l'Elba, ha somministrato 22 dosi.

Si tratta nella maggior parte dei casi di persone con patologie respiratorie, che sono state contattate direttamente dai professionisti dell’Azienda sanitaria. Le vaccinazioni proseguiranno nei prossimi giorni con una media simile per ogni seduta.

Inoltre, nei prossimi giorni aprirà il portale regionale dedicato alle prenotazioni, quindi il reclutamento avverrà in modo ancora più celere.

Dall'Asl fanno inoltre sapere che qualora alcuni di questi soggetti “estremamente vulnerabili” non possano essere vaccinati per le loro particolari condizioni di salute, potranno essere vaccinati i conviventi o coloro che li assistono.

L’attività di vaccinazione sarà integrata con quella dei medici di medicina generale, quando questi ultimi saranno vicini a completare la vaccinazione dei propri assistiti over80, e avranno verificato i requisiti dei propri assistiti con patologia grave.

L'azienda inoltre spiega che già da alcuni giorni alla Asl sono state segnalate telefonate in cui sedicenti operatori sanitari offrono il servizio di vaccinazione anti Covid 19 a domicilio in cambio di soldi. 

"Si tratta di un tentativo di raggiro perché l'Azienda USL Toscana nord ovest in questa fase della campagna di vaccinazione non effettua vaccinazioni a domicilio, - precisano dall'Azienda sanitaria - né tanto meno chiede alcun compenso per effettuarla. In queste settimane infatti, come detto, è attiva la campagna per vaccinare i soggetti “estremamente vulnerabili” con le Aziende sanitarie che chiamano i pazienti ma per invitarli nei punti vaccinali. Sempre in questi giorni è ancora in corso la vaccinazione degli ultra 80 anni ma in questo caso a chiamare i pazienti sono i medici di medicina generale che effettuano la vaccinazione nei loro ambulatori. La Asl invita pertanto chiunque riceva telefonate in cui si chiede un compenso in cambio di una vaccinazione a domicilio a segnalarlo alle forze dell'ordine".

Infine per quanto riguarda le vaccinazioni anti-Covid effettuate alla data di ieri fra il personale sanitario, il personale scolastico, i pazienti delle rsa e le forze dell'ordine, all'Elba sono state somministrate 1.869 vaccinazioni di cui 400 seconde dosi.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagi sono stati individuati nei Comuni di Rio e di Portoferraio. Nuovo appello a seguire le regole per evitare la diffusione del virus
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità