comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14°25° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 01 giugno 2020
corriere tv
Palamara: «Il sistema premia chi appartiene alle correnti, oggi le bugie non le posso più dire»

Cultura mercoledì 25 novembre 2015 ore 15:46

Novità nel nuovo cartellone teatrale del Vigilanti

Musica classica con l'orchestra regionale toscana, danza e grandi nomi del teatro, tutte le novità del nuovo cartellone del Vigilanti di Portoferraio



PORTOFERRAIO — E' un'offerta eterogenea e variegata quella presentata questa mattina dal vice sindaco Roberto Marini e dalla delegata di Fondazione Toscana Spettacolo Mirella Iannuzzi: un'offerta che varia dalla danza alla musica classica fino alle diverse declinazioni della prosa, dalla commedia al dramma contemporaneo.

Otto date del cartellone ufficiale alle quali si aggiungono quattro pomeriggi domenicali dedicati alle famiglie e altre otto date con spettacoli per le scuole e i giovani: venti appuntamenti che mirano a soddisfare tutte le richieste ricevute dall'amministrazione e intercettate dall'organizzatrice Ida Goglia.

L'inaugurazione sarà l'8 dicembre con l'esibizione dell'Ort, l'orchestra regionale della Toscana, che si esibirà nella versione per ottoni delle più grandi colonne sonore del cinema fino ai grandi pezzi di tango di Astor Piazzolla. Domenica 10 dicembre è invece di scena la comicità del duo Nuzzo-Di Biase che direttamente da Zelig porteranno il loro Gli impiegati dell'amore.

La musica torna martedì 19 gennaio con uno dei musical più conosciuti di sempre: la compagnia di Corrado Abbati presenta il suo My fair lady. Giovedì 11 febbraio sarà invece di un autore classico della prosa con Le intellettuali di Molière eseguito dalla compagnia Elsinor Teatro stabile d'innovazione. Saranno invece due grandi nomi del teatro e della televisione a calcare le assi del Vigilanti il 24 febbraio: Massimo Dapporto e Tullio Solenghi saranno i protagonisti di Quei due di Charles Dyer mentre Glauco Mauri e Roberto Sturno attingeranno a due mostri sacri come Cechov e Pirandello per le loro Quattro buffe storie.

Nel quarantennale della morte Valerio Binasco, il 13 marzo, rende omaggio a Pier Paolo Pasolini portando in scena la sua opera Porcile realizzata con le due compagnie del Teatro Metastasio Stabile della Toscana e Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Chiuderà la stagione il 1 aprile un gradito ritorno: la E.sperimenti dance Company di Federica Galimberti presenta la sua nuova creazione Hopera.

"E' un cartellone che non sfigurerebbe in molte città capoluogo - commenta Iannuzzi - è il frutto di una stretta collaborazione con l'amministrazione comunale e presenta una grande varietà di generi che possono accontentare tutti. Abbiamo cercato di creare un programma popolare ma di grande qualità".

"L'impegno dell'amministrazione è stato grande - riprende Roberto Marini - vogliamo raccogliere intorno al Vigilanti tutto il territorio elbano e lo sforzo fatto per creare, oltre al cartellone ufficiale, anche altrettante date per le scuole e quattro appuntamenti di domenica pomeriggio per le famiglie, lo dimostra. Siamo contenti e sappiamo che anche quest'anno la risposta sarà ottima".

I numeri degli abbonamenti per ora danno ragione: dei 151 abbonamenti della scorsa stagione oltre la metà hanno infatti già rinnovato l'impegno e si deve ancora aprire la campagna per i nuovi abbonati che sarà dal 28 novembre al 4 dicembre.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità