Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:16 METEO:PORTOFERRAIO17°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 13 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Attualità giovedì 04 luglio 2019 ore 11:55

Lotta alle dipendenze, torna il progetto "Camper"

Foto di repertorio

Si tratta di una iniziativa di sensibilizzazione e informazione sulle dipendenze fra le quali anche il gioco d'azzardo. Ecco tutte le informazioni



PORTOFERRAIO — Parte anche questa estate all’Isola d’Elba il progetto "Camper" dedicato alla sensibilizzazione e informazione sulle dipendenze realizzato, come si legge in una nota dell'Asl Toscana nord ovest, in collaborazione con la prefettura e l’associazione P24 di Livorno. La novità di quest’anno è che si occuperà non solo dei rischi collegati all’uso di alcool e droghe, ma anche dei nuovi rischi connessi al gioco d’azzardo.

“Si tratta di un’iniziativa – spiega Giancarlo Gasparini, dirigente del Servizio Dipendenze Elba – realizzata grazie al Piano regionale di contrasto al gioco d’azzardo (DGRT 771/2018). Il gioco d'azzardo patologico è un disturbo del comportamento che rientra nell'area delle cosiddette “dipendenze senza sostanze” che possono sembrare innocue, ma non lo sono e soprattutto colpiscono tutte le fasce d'età. Per questo il nostro servizio, da alcuni mesi, ha aperto uno sportello informativo che si rivolge a tutti coloro che desiderano confrontarsi e ricevere informazioni in merito al gioco, ai rischi connessi e alle possibili forme di prevenzione e trattamento. Lo sportello è pensato non solo per il giocatore occasionale o abituale, ma anche per familiari, amici e conoscenti che spesso sono i primi a cogliere i segnali di un eventuale disagio”.

Lo sportello che si trova nella sede Ser.D di Portoferraio (via Garibaldi) è aperto il venerdì dalle 14 alle 16. Il servizio è gratuito e non richiede la prenotazione. Per informazioni è possibile contattare i numeri telefonici: 0565/930871 e 0565/945867.

In Toscana nel 2017, come si legge nella nota dell'Asl,  sono stati giocati 4,8 miliardi di euro, i giocatori patologici sono stati 30mila e 1500 le persone in carico ai servizi per le dipendenze. Per affrontare questa emergenza, la Regione Toscana ha attivato da quest’anno un numero verde, 800.88.15.15, al quale rivolgersi per chiedere aiuto, grazie all’ascolto di personale esperto e preparato in grado di indirizzare le persone in difficoltà ad affrontare questa problematica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Guardia di Finanza questa mattina è intervenuta a Capoliveri con varie pattuglie. Le indagini coinvolgono anche il vicesindaco Leonardo Cardelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità