Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PORTOFERRAIO22°25°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Jacobs: «Sono solo nato in Texas, l'Italia è la mia Nazione». Tamberi: «Sono l'uomo più felice al mondo»

Politica venerdì 18 giugno 2021 ore 06:30

L'ex sindaco Ferrari replica a Bertucci

Mario Ferrari, ex sindaco di Portoferraio

Mario Ferrari, ex sindaco di Portoferraio, interviene per precisare alcune ricostruzioni relative alla sua amministrazione e alle passate elezioni



PORTOFERRAIO — "Negli ultimi giorni molte cose che sono arrivate all’attenzione della stampa e dei blog locali hanno riportato all’attenzione le vicende delle elezioni amministrative 2019. I blog, come spesso accade, hanno fatto giustizia da soli di chi in campagna elettorale giocò su più tavoli per finire poi (volutamente?) a fare il gioco della sinistra e dell’attuale sindaco Zini."

Si apre così una nota di Mario Ferrari, ex sindaco di Portoferraio, che interviene per replicare alle ricostruzioni sulla sua amministrazione e sulle vicende delle elezioni comunali del 2019 fatte dal suo ex vicesindaco e attuale coordinatore elbano di Forza Italia Adalberto Bertucci (leggi qui l'articolo).

"Un’altra cosa, però, merita di essere sottolineata come non è stato ancora fatto: le dietrologie del mio ex assessore ed ultimo vicesindaco non sono esatte e… - prosegue Ferrari- non sono andate abbastanza indietro. Infatti chi nell’articolo scrive che “a fine 2018, il Sindaco uscente Ferrari non espresse la volontà di una sua ricandidatura, anzi il suo fu un no perentorio senza alcun tentennamento”, non dice tutta la verità, perché avrebbe dovuto ricordare che il sindaco era così impegnato a guardarsi le spalle dai ‘suoi’ che non ebbe neanche il tempo per pensare ad una ricandidatura". 

"E chi scrive - sottolinea Ferrari - non è andato abbastanza indietro, perché avrebbe dovuto ricordare anche che nell’estate precedente, da assessore, andò addirittura ‘in ferie’ per qualche mese, costringendomi ad assumere le sue deleghe in quel periodo. Senza dimenticare, infine (come se non bastasse) che poco prima della fine della legislatura, da vicesindaco, mi restituì la sua delega al traffico, per colpa a suo dire di un senso unico…"

"Ci sarebbe molto altro da rammentare: per rinfrescare la memoria, intanto rimando all’ultimo capitolo del libro di Claudio De Santi “La Balena Bianca e la conquista dell’ultimo castello”, nel quale, gentilmente ospitato, ho evidenziato fin troppo benevolmente i fatti di allora. Tengo ulteriormente a precisare che l’unica persona che non mi ha voltato le spalle e’ stato proprio l’arch. De Santi, unico in un panorama di strani e contraddittori comportamenti. Ma di questo parleremo un’altra volta. Ad maiora", conclude Mario Ferrari.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'anziana si è sentita male dopo aver visto che l'appartamento vicino al suo stava andando a fuoco. Inutili i tentativi di salvarla
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS