QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 21°26° 
Domani 20°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 19 settembre 2019

Politica lunedì 03 aprile 2017 ore 15:00

L'Elba sceglie Orlando

​Sono terminate le convenzioni di circolo all'isola d'Elba, vince Orlando per 1 voto. De Rosas: "E' stato recepito il messaggio di cambiamento"



PORTOFERRAIO — Sul filo di lana passa all'Elba la mozione Orlando. Per un voto infatti si è affermata nei circoli isolani la proposta congressuale del Ministro della Giustizia Andrea Orlando che ha portato a casa 77 consensi contro i 76 della mozione Renzi.

Nel dettaglio, i risultati delle convenzioni territoriali sono stati: Marciana e Marciana Marina 13 voti a Renzi, Campo nell'Elba 30 Orlando 6 Renzi 1 Emiliano, Porto Azzurro 10 Renzi 7 Orlando, Rio Marina 10 Renzi 7 Orlando 1 Emiliano, Portoferraio 29 Renzi 24 Orlando, Rio Elba 9 Orlando 8 Renzi.

Sono quindi 4 i circoli che hanno preferito la proposta di Renzi e 2 quelli per Orlando per un totale di voti raccolti: Orlando 77, Renzi 76, Emiliano 2.

Come è evidente è stato il circolo di Campo nell'Elba a ribaltare la tendenza elbana e fare da apriscatole per la mozione Orlando. "E' stato un consenso diffuso - argomenta Simone De Rosas, presidente del circolo campese - anche negli altri circoli non siamo scesi sotto il 40% (a parte le due Marciana dove in totale hanno votato 13 persone, ndr), Campo ha trascinato ma senza il risultato degli altri circoli non sarebbe stato possibile".

"E' stato recepito il messaggio di cambiamento che rappresenta la nostra proposta congressuale - continua De Rosas - una proposta che rimette al centro della discussione politica della sinistra alcuni temi che erano stati accantonati e si è visto con il voto referendario del 4 dicembre. Attenzione per le fasce più deboli, il lavoro, l'inclusione delle rappresentanze, questo deve tornare ad essere il riferimento della sinistra".

L'Elba è tuttavia inserita nella Federazione con Piombino e la Val di Cornia e, nel campo più allargato, il risultato interno agli iscritti PD premia l'ex premier Renzi che ha raccolto 673 voti pari al 59,87%, secondo Orlando con 443 voti (39,41%) e poi Emiliano 8 voti (0,71%).

Il singolo voto di scarto racconta tuttavia di un partito equamente diviso, attivo rappresentante della mozione Renzi-Martina sul territorio è stato il riese Dario Ballini D'Amato che commenta: "Abbiamo vinto in 4 circoli su 6 e questa è una bella soddisfazione - spiega - e a livello di federazione l'affermazione è stata netta nonostante i vertici locali del partito supportassero la proposta di Orlando.

Penso che sia stata recepita la solidità della linea di Matteo Renzi e si sia voluto proseguire sulla strada già intrapresa mentre Orlando sia stato visto dai nostri iscritti come troppo vicino a chi ha lasciato il partito. Anche i numeri dell'affluenza raccontano di un partito vivo: nonostante non si eleggessero i segretari, su scala nazionale c'è stato un +5%".

La resa dei conti si avrà domenica 30 aprile quando si apriranno i seggi per le primarie: in ogni circolo dalle 10 alle 12 si terranno le votazioni per eleggere il nuovo segretario del Partito Democratico.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata



Tag

Distrugge la Ferrari: l'accelerazione, la frenata e lo schianto

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Sport