Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:04 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 23 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Salmone allevato nelle gabbie tra pesci morti attaccati dai parassiti. Le immagini dal drone

Cultura martedì 18 ottobre 2016 ore 10:05

Italia Nostra e Aithale, cinque anni insieme

La due associazioni hanno festeggiato la felice collaborazione presso lo scavo archeologico della villa romana di San Giovanni



PORTOFERRAIO — Una semplice cerimonia ha avuto luogo lunedì 17 ottobre allo scavo archeologico di San Giovanni in memoria di Aulo Gasparri, con la figlia Francesca, titolare della rivista Lo Scoglio, in occasione del quinto anno della collaborazione tra Italia Nostra e il Gruppo Aithale.

Francesca ha donato ai giovani ricercatori universitari alcuni numeri della rivista storico-letteraria elbana che ogni anno segue, l'evoluzione delle scoperte archeologiche e geologiche. 

La visita agli scavi, condotta dall’archeologo Franco Cambi dell’Università di Siena, è stata condivisa come di consueto dai soci di Italia Nostra Arcipelago Toscano con gli amici della Università del Tempo Libero. 

Sono stati accolti da un gruppo di giovani ricercatori quasi stremati per il costante impegno richiesto, anche durante la fine settimana, da una pioggia rovinosa che ha a più riprese quasi allagato il sito. Sono lunghe giornate che vanno ben oltre il regolare orario di chiusura, per recuperare le ore perse per il cattivo tempo. 

Presenti durante la giornata Lorella Alderighi, funzionario per l’isola d’Elba della Soprintendenza Archeologia e il geologo Marco Benvenuti, dell’Università di Firenze, uno dei responsabili del Gruppo Aithale. Tra gli ospiti, l'archeologa Carolina Megale, referente scientifico dello scavo archeologico della Villa romana di Poggio del Molino a Populonia. 

"Ringraziamo la famiglia Gasparri - commenta l'associazione Italia Nostra - presente all’evento, per l’accoglienza nella loro tenuta San Marco, che con rara sensibilità ogni anno incoraggia queste ricerche. Ringraziamo il Gruppo Aithale e i suoi generosi ricercatori che ogni anno, da cinque anni, fanno partecipi del loro lavoro e delle loro scoperte gli studenti e alunni elbani, e chi, all’Elba, vuole scoprire insieme con loro una parte della nostra storia. 

Siamo felici di aver potuto contraccambiare con una visita alla Villa romana delle Grotte, la cui Fondazione, grazie alla nuova presenza del Comune di Portoferraio, e con la direttrice Laura Pagliantini, ha aperto i propri cancelli per una gestione di grande partecipazione alla vita degli elbani, degli studenti, e di chi si porge con sincera curiosità e interesse verso i nostri beni più cari".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un 20enne è accusato di tentato omicidio della madre. È stato arrestato e condotto presso il carcere di Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Attualità