QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 10 dicembre 2019

Politica lunedì 27 febbraio 2017 ore 17:10

Il PD elbano scende nelle piazze

Il circolo PD di Portoferraio ha indetto una campagna di ascolto in otto luoghi della città per fare un bilancio di metà consiliatura



PORTOFERRAIO — Uscire dai circoli ed entrare nelle piazze. Era stato questo l'invito rivolto ai propri iscritti dal segretario del PD elbano Federico Zini parlando delle imminenti campagne elettorali.

I rappresentanti del circolo PD di Portoferraio paiono aver preso alla lettera l'indicazione tanto da aver programmato una serie di incontri sul territorio nei quartieri della città, dal centro alle periferie, per fare un bilancio di metà consiliatura.

Un tagliando come si fa con le auto, tanto all'azione di governo della giunta Ferrari quanto alla stessa minoranza consiliare, pronta a mettersi in gioco e in discussione con i cittadini per raccogliere suggerimenti, idee e critiche da tradurre in mozioni e interpellanze da presentare in consiglio comunale.

Gli otto appuntamenti sono così cadenzati: 2 marzo Sala della Provincia, 9 marzo Forno-Scaglieri-Biodola, 16 marzo Palazzo comunale-Centro storico, 22 marzo Parrocchia San Giuseppe-Carpani-Val di denari-Sghinghetta, 3 aprile Enfola-Viticcio-Acquaviva, 10 aprile San Giovanni-Bucine, 18 aprile Bagnaia-Schiopparello-Prade, 20 aprile Antiche Saline.

"E' un impegno grosso per il nostro gruppo - commenta il segretario cittadino Paolo Andreoli - servirà per sentire ancora di più cosa pensano i cittadini e cominciare a costruire insieme il programma per le prossime elezioni".

Si tratta di un cambio di strategia del PD nella sua azione di opposizione: "Finora i nostri sforzi - prosegue Antonella Giuzio - sono stati molti ma si sono concentrati sulle procedure e forse questo è stato poco percepito anche se è stato importante: sono molti gli atti che questa giunta ha dovuto ritirare perchè illegittimi o invalidi".

Una richiesta di maggiore coinvolgimento che arriva dal basso: "Sono i cittadini che ci chiedono di raccogliere le loro idee e noi lo faremo con piacere, questa iniziativa avvierà una nuova stagione politica".

Sarà ascolto ma anche proposta perchè il gruppo PD non risparmia le critiche all'amministrazione Ferrari: "Siamo al terzo anno e non si vede il minimo risultato - spiega Angelo Zini - non solo non si vedono progetti nuovi ma sono stati abbandonati anche quelli che erano già pronti e finanziati come quelli sulla riqualificazione urbana".

"Non c'è lo straccio di un lavoro pubblico e la città è abbandonata da anni - rincara Alessandro Mazzei - il piano strutturale giace in un cassetto, sia i grandi progetti che i piccoli interventi sono tutti fermi e non si vede la volontà di realizzare qualcosa".

La terza maggiore critica si muove poi su un piano istituzionale: "Portoferraio ha perso - conclude Zini - il suo ruolo di punto di riferimento per quanto riguarda le politiche comprensoriali e le lettere degli altri sindaci che rinfacciano questo atteggiamento a Ferrari sono pienamente giustificate".

Gli incontri con i cittadini produrranno quindi degli atti per le questioni particolari dei singoli quartieri e alla fine del tour verrà redatto un documento politico unitario che verrà presentato alla città in consiglio comunale e che, verosimilmente, sarà la spina dorsale del futuro programma elettorale democratico. 

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata



Tag

Morto Vannoni, quando difendeva il «metodo stamina»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità