Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:PORTOFERRAIO21°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro 2024: Jude Bellingham, chi è l'attaccante prodigio dell'Inghilterra e perché i tifosi impazziscono per lui

Attualità mercoledì 25 maggio 2016 ore 16:23

I ragazzi sistemeranno le bici del Comune

La giunta approva la proposta dell'assessore Berti: ai giovani spazi per il graffitismo e un progetto per sistemare e vendere le bici inutilizzate



PORTOFERRAIO — Un progetto di autofinanziamento per il Centro Giovani è al centro della delibera di giunta che accoglie la proposta dell'assessore Laura Berti che punta al coinvolgimento dei giovani portoferraiesi in attività aggregative e socialmente utili.

Il progetto si divide in due punti: da una parte saranno autorizzati spazi per la realizzazione di graffiti e murales e dall'altra verranno donate le bici inutilizzate in possesso del Comune per essere sistemate, colorate e vendute.

La prima parte del documento specifica come il Comune voglia "Offrire ai giovani la possibilità di realizzare attività di writing-graffitismo che abbiano come tema centrale soggetti storico/artistici attinenti alla storia e al paesaggio della città sui pannelli di legno posti a copertura delle aperture potenzialmente pericolose nell’edificio di Salita Napoleone sotto al Padiglione dei Mulini". 

"Occorre prevedere attività non solo all’interno degli spazi del Centro Giovani ma anche all’esterno - si legge nella proposta deliberata dalla giunta - per diffondere un atteggiamento positivo e costruttivo verso i beni comuni, prevenire atti di vandalismo verso i beni storici/architettonici della città e sensibilizzare i giovani verso l’importanza del decoro urbano. I giovani elbani hanno manifestato l’esigenza di avere a disposizione spazi urbani in cui realizzare attività di writing-graffitismo e che tale attività è connotata da una forte valenza sociale, culturale e artistica poiché si basa sull’espressione della creatività attraverso interventi su materiale urbano soddisfacendo l’esigenza di protagonismo, valorizzazione e riconoscimento dei talenti".

Nell’edificio in Salita Napoleone (sotto al Padiglione dei Mulini) sono presenti delle aperture potenzialmente pericolose che gli uffici tecnici del Comune hanno provveduto a chiudere con pannelli fissi di legno che se da una parte limitano la pericolosità dall’altra sviliscono l’immagine di un edificio inserito in un contesto di grande valore storico-artistico.

La seconda parte della delibera riguarda invece la proposta di "coinvolgere i giovani facendo loro sistemare, ridipingere e rendere pertanto funzionanti le biciclette inutilizzate collocate nei magazzini comunali individuando un adeguato locale in Portoferraio in cui svolgere il lavoro per poi lasciare 5 o 6 biciclette in dotazione al centro giovani e vendere le restanti, in occasione di eventi dedicati, a privati ad un prezzo contenuto e utilizzare il ricavato per attività/iniziative culturali da definire, dedicate ai giovani".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco Tiziano Nocentini ha deciso di attribuire le deleghe all'ex direttore del presidio ospedaliero di Portoferraio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca