Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:52 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, sciame sismico ai Campi Flegrei. Danni e persone in strada: «Mai tanto forte»

Attualità lunedì 11 dicembre 2017 ore 10:11

I commenti dei passeggeri: "Grazie Moby"

Le persone che erano a bordo della Moby Kiss: "Il comandante non ha fatto una scelta facile. Siamo stati al caldo e con il bar sempre aperto"



PORTOFERRAIO — Nello stesso modo in cui, a volte, si critica per alcune scelte che cadono sulle spalle dei residenti costretti ai disagi dell'insularità, stavolta probabilmente si deve un "grazie" al personale della Moby Kiss, dal comandante ai marinai, che hanno ospitato le persone (pare un'ottantina, ndr) rimaste bloccate a Piombino nella serata di domenica 10 dicembre a causa del maltempo.

"Innanzitutto - ci racconta una di loro - per il comandante non è stata una scelta facile, quella di partire: si erano strappati i cavi di ormeggio, e il rischio di affrontare la navigazione non era semplice. Oltretutto le condizioni del vento hanno fatto tanti danni anche alla nave, il bar è finito tutto a terra, non funzionavano nemmeno più i computer, tanto che siamo dovuti scendere a terra per fare i biglietti. Però è andato tutto bene, siamo stati al caldo ed il bar è sempre rimasto aperto, con tutto il personale lì, disponibile".

Il ringraziamento, quindi, pare decisamente doveroso. Quello che deve far pensare, invece, è il fatto che una situazione come quella di domenica 10 dicembre, oltretutto ampiamente prevista e annunciata, abbia ancora una volta dimostrato come non esista una organizzazione portuale per fare fronte a situazioni di emergenza che puntualmente, tre o quattro volte all'anno come minimo, si presentano. Nè a Piombino, nè tantomeno a Portoferraio, è previsto un minimo di assistenza ai passeggeri delle navi in casi come questi, e tutto è affidato al buon cuore, all'organizzazione e alla disponibilità delle (anzi, della) compagnia di navigazione. Sarebbe quindi opportuno che i sindaci elbani, in quanto rappresentanti del territorio e dei loro abitanti, si facessero sentire dalla Autorità Portuale di Ambito per porre fine una volta per tutte a questa situazione di assoluta improvvisazione, predisponendo un servizio di assistenza nei casi di emergenza come quelli della interruzione dei servizi di collegamento fra l'Isola d'Elba e la terraferma.


© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni

Attualità

Attualità