Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:13 METEO:PORTOFERRAIO10°13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il dentista sotto accusa a Giletti: «Mi sono vaccinato il giorno dopo il braccio finto»

Attualità lunedì 18 ottobre 2021 ore 09:08

Convegno su verde pubblico e cambiamenti del clima

L'iniziativa è organizzata da Legambiente per dare un contributo alla gestione del verde pubblico urbano e per sollecitare la stesura di un piano



PORTOFERRAIO — Domenica 24 Ottobre dalle 10 alle 16 al Centro Congressi De Laugier, a Portoferraio, si terrà un convegno dedicato al verde pubblico urbano all'Elba e ai cambiamenti climatici.

L'iniziativa promossa da Legambiente Arcipelago Toscano, l’Aula VerdeBlù di Mola e Legambiente Toscana nasce per dare un contributo per applicare, anche nel territorio elbano, il principio del 'Pensare Globalmente, Agire Localmente', con l' obbiettivo di unire le forze, Istituzioni e Cittadinanza Attiva, per affrontare la sfida decisiva, sottovalutata o ignorata ancora da troppi, del cambiamento climatico in atto.

"L'estate appena trascorsa è stata la sesta più calda di sempre dal 1800 (+ 1,55 ° di media rispetto allo scorso anno). - spiegano gli organizzatori in una nota - La Coldiretti ci informa - incrociando dati Cnr/Isac (Centro Naz. Ricerche/ Institute of Atmospheric Science) e ESWD (European Severe Weater Database) che alle ore 20,21 del 22 settembre, equinozio, si erano registrati in Italia quasi 1300 tra nubifragi, bombe d' acqua, trombe d' aria, grandinate, tempeste di fulmini con un + 58% rispetto allo scorso anno".

"Fenomeni che interessano anche la Toscana e le nostre Isole, con incendi boschivi autunnali e invernali e venti che viaggiano sui 200 km/h. - proseguono da Legambiente - Il clima insomma cambia rapidamente, è già innegabilmente cambiato; ciò che fatica ad aggiornarsi è il comportamento umano per rispondere con efficacia a questi fenomeni, per realizzare progetti concreti in grado di cominciare ad agire qui e ora. Aumentare la consapevolezza da un punto di vista scientifico è quindi il proposito primario di questo convegno, oltre alla individuazione di alcuni obiettivi urgenti e propedeutici alla stesura partecipata e armonica del Piano del Verde Urbano da parte degli Enti Locali dell’Isola d’Elba e dell’intero Arcipelago".

Secondo Legambiente "la progettazione immediata di alcuni interventi concreti, ad esempio un vivaio pubblico al servizio dei Comuni, corsi di formazione per operatori del verde e volontari, messa a dimora di nuovi alberi nelle zone di maggior stress ambientale ( es la zona portuale di Portoferraio), sono buone pratiche in grado - se avviate - di utilizzare nuove risorse regionali aggiuntive ai 5 milioni del bando regionale 2020, del quale hanno beneficiato 63 Comuni toscani su progetti di nuove alberature utili a ridurre specifiche emissioni nocive.
Naturalmente, oltre al fondamentale ruolo nell' assorbire inquinanti e la CO2 responsabile del riscaldamento globale alla base delle mutazioni estreme del clima, l' incremento programmato del Verde Urbano é da considerarsi strategico – suggerisce lo stesso Ministero per l' Ambiente- per altri numerosi vantaggi socio-economici: dalla piacevolezza non solo estetica di viali alberati e parcheggi pubblici sottratti alla calura estiva e al distopico squallore di 'non-luoghi', fino al ruolo nella salvaguardia delle biodiversità e della socialità tra le persone".


I lavori del Convegno, patrocinati da Comune di Portoferraio, Parco Nazionale Arcipelago Toscano, Associazione AlberiMaestri si svolgeranno come da programma (vedi pdf in fondo all'articolo).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il vento che soffia dalle prime ore della mattina ha causato disagi nei collegamenti marittimi fra Elba e Piombino. Ecco la situazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS