QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 15°16° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 08 dicembre 2019

Attualità lunedì 30 novembre 2015 ore 09:21

Eventi a rischio, dimissioni di massa alla ProLoco

Scarsa partecipazione e contributi non definiti, Portoferraio rischia di avere un Natale senza eventi, lasciano il presidente Ferrini e il direttivo



PORTOFERRAIO — Portoferraio rischia di avere un Natale silenzioso. E' questo l'allarme lanciato dalla consigliere comunale Alessia Del Torto e da altre due componenti della Pro Loco di Portoferraio, Stefania Di Chiara e Serena Becucci, dopo la riunione dell'associazione di sabato scorso.

Una riunione che ha visto una scarsa partecipazione ma, fatto ancor più rilevante, le dimissioni in blocco del presidente Riccardo Ferrini e del consiglio direttivo. Una decisione maturata per dare un segnale forte alla cittadinanza e all'amministrazione comunale, per chiedere a entrambe maggiore partecipazione e un aiuto concreto nell'organizzazione degli eventi cittadini.

"Ci è infatti dispiaciuto così tanto vedere che, intorno a quel tavolo, eravamo in 19 (di cui soltanto 5 o 6 nuovi iscritti) - scrivono le tre componenti - che non abbiamo potuto far finta di niente. Non riteniamo infatti possibile che siano così poche le persone interessate a questo tipo di attività e associazionismo, così come non è possibile che nessuno abbia idee da apportare o tempo da dedicare per arricchire un paese che, oggi, più di ogni altro, ha bisogno di novità e iniziative. 

Ci siamo anche rese conto che la maggior parte delle persone, così come noi fino a ieri, forse non sa che la Pro loco di Portoferraio attualmente è composta da un piccolissimo gruppo di volontari che, per realizzare le varie manifestazioni, ha sempre messo a disposizione risorse e mezzi personali. La Pro Loco purtroppo non ha una sede, non ha un magazzino, non ha lavoratori dipendenti nè risorse finanziarie autonome; di fatto ha poco o nulla, ha soltanto persone (poche) volontarie e volenterose che però hanno deciso di lasciare le cariche (gratuite) sinora ricoperte". 

Una richiesta di aiuto che durante la riunione si è tradotta, come detto, nelle dimissioni dell'organo di vertice dell'associazione: "Ecco il motivo dell’assemblea tenutasi sabato pomeriggio nella quale il presidente Riccardo Ferrini e il consiglio direttivo ha comunicato le proprie dimissioni e nella quale è emersa la necessità di allargare il gruppo originario, di pensare a nuove attività e a un nuovo rapporto con l’amministrazione comunale che non ha ancora comunicato le proprie disponibilità finanziarie né per le attività dell’associazione né per gli eventi specifici solitamente in programma durante le feste natalizie. In questa dimensione, purtroppo, anche il consueto evento natalizio “Svuota la cantina” dell’8 dicembre non è stato ancora organizzato (semmai sarà possibile organizzarlo in tempi così stretti), così come al momento tutto il resto. 

L’amarezza e la demotivazione dell’attuale gruppo della Pro Loco per la scarsa collaborazione ricevuta sia dall’amministrazione sia dagli stessi cittadini non ci ha fatto perdere le speranze, ma anzi ci ha spronato a mettersi in gioco per tentare qualcosa di nuovo che riesca a coinvolgere quante più persone possibile.

A questo punto criticare e lamentarsi per quello che c’è o quello non c’è a Portoferraio non basta più; è tempo di attivarsi se vogliamo che qualcosa cambi davvero. Da cittadine e da donne vi chiediamo quindi di provare a partecipare alla prossima assemblea che si dovrebbe tenere già nei prossimi giorni dimostrando così che, per il bene del Paese, siamo più di quanti si possa immaginare".



Tag

Manovra, Boschi: «Lavoreremo per eliminare del tutto sugar tax»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Sport

Attualità