Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PORTOFERRAIO16°17°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 15 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Attacco a Israele, ministro Esteri iraniano: "Operazione limitata e per autodifesa"

Attualità giovedì 30 marzo 2023 ore 09:02

Ungulati, "posizioni diverse e rispetto per Parco"

La Fondazione Isola d’Elba onlus replica alle dichiarazioni del Comitato Eradicazione Cinghiali e ribadisce la sua posizione



PORTOFERRAIO — "Leggiamo, e ci stupiamo per i toni, la risposta del Comitato per l’Eradicazione al nostro comunicato stampa dei giorni scorsi sul problema ungulati. La Commissione Ambiente della Fondazione già in passato ha incontrato il Comitato: le posizioni sono diverse ma il confronto è stato civile e rispettoso e vorremmo mantenerlo tale".

La Fondazione Isola d’Elba onlus risponde al Comitato Eradicazione Cinghiali e ripropone la sua posizione in merito.

"Siamo d’accordo con il presidente del PNAT Sammuri che, nella riunione con i cittadini a Marciana, ha sottolineato i costi e le difficoltà di una eradicazione ed apprezziamo la volontà del PNAT di commissionare uno studio che affronti le possibili soluzioni al problema. Riteniamo però che il tentativo di eradicazione, anche si esistessero le ingenti risorse necessarie, potrebbe non portare ai risultati auspicabili. - spiegano dalla Fondazione - La Fondazione, ente no profit riconosciuto dalla Regione, opera nel più assoluto rispetto del quadro normativo, perseguendo obiettivi di crescita e sviluppo sostenibile della nostra comunità da un punto di vista culturale, sociale, ambientale ed economico. Fra questi la salvaguardia della nostra identità che fonda sulle tradizioni agricole i propri valori materiali e immateriali". 

"Tutelare i cittadini e gli imprenditori, oltre che l’ambiente, dai danni provocati dagli ungulati è una richiesta legittima della comunità elbana, a partire dalle Associazioni, e un dovere da parte delle Istituzioni, nel pieno rispetto dei ruoli di ciascuno. - proseguono - Per questo è fondamentale un dialogo costruttivo fra tutti gli attori del territorio per trovare soluzioni condivise. La Fondazione Isola d’Elba ha anche lo scopo di facilitare e stimolare la discussione pubblica su questi temi. Questo è stato l’obiettivo del nostro precedente comunicato, che ribadiamo: preservare il nostro habitat naturale, trovando soluzioni efficaci nel momento in cui si riscontrano emergenze. La Commissione Ambiente della Fondazione ha solo espresso civilmente la propria opinione nel merito della questione ungulati ritenendo che l’eradicazione, anche quando è praticabile, potrebbe non essere la soluzione giusta".

"Rispettiamo il ruolo del Parco, quello delle Istituzioni e dei Comuni elbani che ci troveranno al loro fianco, in un dialogo civile ed aperto, anche nell’esprimere posizioni diverse e nel suggerire soluzioni dettate dall’esperienza e dalla conoscenza del territorio. La Commissione Ambiente della Fondazione intende dare il proprio supporto di idee e di esperienze per costruire insieme un progetto di futuro per la nostra Isola", concludono dalla Fondazione Elba.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo la ricostruzione degli inquirenti c'era una vera e propria struttura organizzativa per rilasciare permessi anche contro la legge
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Politica