Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:08 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 29 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Stade de France, ancora disordini: la polizia usa gas lacrimogeni e spray urticanti sui tifosi (e i bambini)

Attualità lunedì 17 gennaio 2022 ore 17:30

Drive through e risultati test, le precisazioni

La Misericordia di Portoferraio spiega quali sono le procedure per ottenere i referti dopo che le persone hanno effettuato i test rapidi anti-Covid



PORTOFERRAIO — La Misericordia di Portoferraio che gestisce i test rapidi anti-Covid presso il drive through di San Martino ha diffuso un avviso rivolto agli utenti del servizio.

"Il nostro personale - spiegano dalla Misericordia - si occupa esclusivamente di effettuare i tamponi e inviare immediatamente l’esame attraverso una app dedicata della Regione Toscana e non siamo autorizzati a rilasciare risultati!"


"Quindi - precisano dalla Misericordia di Portoferraio - gli unici modi per verificare il vostro referto sono i seguenti: fascicolo sanitario personale, referticovid.santita.toscana.it, medico curante, Uffici di prevenzione. Se ci sono ritardi non sono dovuti al nostro operato ma ad una mole imponente di referti che la Regione Toscana e l'Azienda USL Toscana Nord Ovest devono elaborare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'avviso con le informazioni è stato diffuso dalla Capitaneria di porto di Portoferraio. Ecco le informazioni per gli interessati
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni

Attualità

STOP DEGRADO