Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:54 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 18 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Coprifuoco, riaperture e cambi di zone: le novità del nuovo decreto

Attualità domenica 17 gennaio 2021 ore 09:00

Capo Bianco, "cantiere autorizzato"

E' il dirigente comunale dell'Area 3 del Comune di Portoferraio a fare chiarezza in seguito ad alcuni dubbi sollevati dai cittadini



PORTOFERRAIO — In seguito ad alcune segnalazioni giunte al Comune di Portoferraio e diffuse anche sui social, il dirigente dell'Area 3 del Comune di Portoferraio, interviene per chiarire la situazione relativa ad un permesso edilizio nella zona di Capo Bianco.

"In riferimento alle molteplici segnalazioni pervenute a questa Amministrazione e ai recenti articoli apparsi sui social media,  scrive il dirigente Area 3, architetto Carlo Tamberi,  con la presente si rende noto che il cantiere sorto in Loc. Capo Bianco è riconducibile al permesso di costruire n.96/2018 rilasciato in data 26/10/2018, dal dirigente dell’Area tecnica dell’allora Amministrazione".

"Il permesso di costruire è riferito alla demolizione e ricostruzione, con contestuale ampliamento, di un manufatto esistente, fino al raggiungimento di 90 metri quadri,  spiega Tamberi - oltre opere accessorie che riguardano l’area pertinenziale e la realizzazione di un’autorimessa, così come previsto dalle Norme Tecniche di Attuazione, con vincolo di limitazione alla cessione dell’immobile per un periodo di 10 anni dal conseguimento dell’abitabilità, trascritto con atto unilaterale d’obbligo preventivamente sottoscritto dalla proprietà La Commissione comunale per il paesaggio e dalla Soprintendenza di Pisa, la quale ha espresso un giudizio lusinghiero sulla soluzione elaborata:“Considerata la localizzazione dell’intervento in area insediata urbana a bassa densità, le N.T.A. del R.U., la mimetizzazione rispetto al contesto paesaggistico e la elevata qualità progettuale, si esprime parere favorevole all’intervento previsto”.

"Ha ottenuto il nulla osta ai sensi dell’art. 55 del codice della Navigazione della Capitaneria di Porto e il nulla osta dell’Agenzie delle Dogane e dei Monopoli. - conclude Tamberi - Sotto il profilo idrogeologico, il professionista competente incaricato ha predisposto una soluzione progettuale che prevederà soluzioni di ingegneria ambientale per la migliore contestualizzazione ambientale del intervento. Tanto dovevo per dovere di informazione".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa la sfida di Davide Belletti di Parma che si sta allenando per tentare la traversata nel Mar Tirreno partendo da Bastia, in Corsica
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità