Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Un branco di 30 lupi entra in teatro, corre tra gli spettatori e assale gli attori: ma sono animali addestrati

Attualità mercoledì 04 gennaio 2017 ore 16:38

50 appuntamenti in più per vaccino anti Meningite

​Meningite C, 2mila appuntamenti al mese in più per vaccinarsi nell’Ambito Livornese, stabilito anche un nuovo Vaccino Day



PORTOFERRAIO — Crescita di circa 2mila appuntamenti per vaccinazioni al mese e organizzazione a Livorno di un nuovo Vaccino Day: sono questi le azioni messe in campo per l’ambito livornese dalla Azienda USL Toscana nord ovest in considerazione del recente aumento della richiesta di vaccinazioni antimeningite.

Nuove sedute vaccinali. Già da oggi tutti i cittadini della provincia di Livorno possono beneficiare di un ampliamento straordinario delle sedute vaccinali. In particolare, oltre alla tradizionale offerta, è stato stabilito di aumentare le disponibilità in tutte le zone con sedute aggiuntive che porteranno ad un incremento settimanale di circa 150 posti a Livorno, 150 nella Bassa Val di Cecina, 100 in Val di Cornia e 50 all’Elba. Con queste sedute sarà garantita un’offerta supplementare mensile nel territorio livornese di circa 2mila vaccinazioni.

Vaccino Day. Per Livorno, inoltre, è stata definito una nuova giornata completamente dedicata alla vaccinazione antimeningococco con circa 300 posti disponibili. Sabato 14 gennaio, al centro socio sanitario Livorno Est di Salviano (Via Impastato) ci sarà un nuovo appuntamento con il “Vaccino Day”. 

Per accedere alla prestazione è necessario prenotare tramite i tradizionali canali Cup (sportelli o CupTel telefonando allo 06/55.211.120). La vaccinazione, lo ricordiamo, è gratuita per tutte le persone di età compresa tra 11 e 45 anni, mentre i cittadini con età superiore potranno accedere alla prestazione solo dopo aver pagato, con le consuete modalità, un ticket ridotto. Queste misure straordinarie di profilassi introdotte dalla Regione Toscana con (DGR 571/2015) sono state estese fino al 30 giugno 2017 .

L’orario prolungato e il giorno scelto, il sabato, sono stati pensati per agevolare in particolare l’accesso alla prestazione di studenti e lavoratori. La vaccinazione, sia in caso di prima dose che di eventuale richiamo, rappresenta la strategia più efficace per proteggere la popolazione, contenere la diffusione e limitare il più possibile la circolazione del batterio.

L’Azienda USL Toscana nord ovest ricorda che la vaccinazione, sia in caso di prima dose che di eventuale richiamo, rappresenta la strategia più efficace per proteggere la popolazione, contenere la diffusione e limitare il più possibile la circolazione del batterio e consiglia di rivolgersi anche per la somministrazione stessa al proprio medico di famiglia o pediatra.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un grupoo di amici ha creato un comitato per organizzare una giornata di sport e beneficenza in ricordo del giovane scomparso prematuramente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità