Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Chi non salta nerazzurro è...», Berlusconi affacciato in piazza Duomo salta con i tifosi

Spettacoli domenica 25 gennaio 2015 ore 09:45

Onorato partecipa a "Boss in incognito"

Il giovane Alessandro Onorato, manager del gruppo Moby, protagonista del programma in onda su Rai Due Lunedì 26 gennaio



PORTOFERRAIO — Alessandro Onorato, manager del gruppo MOBY, sarà il protagonista della sesta puntata di “Boss in Incognito", il programma televisivo condotto da Costantino delle Gherardesca, in onda su Rai 2 il 26 gennaio alle 21:10

Il docu-reality, prodotto da Rai 2 in collaborazione con Endemol Italia, racconta l’esperienza di dieci “boss” di importanti aziende italiane che hanno deciso di mettersi in gioco, lavorando “in incognito” a fianco dei propri dipendenti, con l’obiettivo di conoscere meglio e migliorare le realtà lavorative che dirigono.

Alessandro Onorato, vestirà i panni di Gabriele, un aspirante marittimo imbarcato a bordo del traghetto MOBY Aki.
Seguito da una troupe televisiva che finge di girare un documentario sul mondo del lavoro, affiancherà quattro persone dell’equipaggio che lo istruiranno a ricoprire diverse mansioni: dal bar alla pulizia, al garage per l’imbarco/sbarco veicoli, svelando la sua vera identità solo al termine del programma.

“L’idea di partecipare a Boss in Incognito ci è sembrata subito interessante – commenta Alessandro Onorato - L'abbiamo vista come occasione di poter raccontare una realtà particolare com’è quella lavorativa del mondo marittimo. La nostra attenzione per il servizio è sempre stata maniacale ma quando su una nave passano migliaia di passeggeri ogni giorno è normale che lo sforzo per continuare a migliorare nel dare un servizio di altissima qualità sia enorme. MOBY è una realtà della quale non si può non andare fieri: nonostante la crisi siamo riusciti a preservare l’occupazione senza rinunciare ai nostri tratti distintivi, non da ultimo la italianità della totalità dei marittimi e la serietà nello svolgere un servizio di pubblica utilità anche in bassa stagione, garantendo la continuità territoriale anche d’inverno, quando le navi non viaggiano di certo piene. Il programma riesce a raccontare tutto quello che c’è dietro il servizio, dalla necessità di riportare la nave a un livello di pulizia altissimo ogni giorno, alle persone che lavorano per mesi lontano dalle proprie famiglie, storie di sacrificio e attaccamento al lavoro di rara bellezza. Credo infine che il meraviglioso sfondo della costa della Sardegna, territorio che amo profondamente, renderà la puntata ancora più speciale.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Quanto è avvenuto a Procchio nei giorni scorsi sta facendo discutere sui social. Interviene anche la Fondazione Bolano a difesa dell'opera cancellata
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cultura

Lavoro

Cronaca