Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 29 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Stade de France, ancora disordini: la polizia usa gas lacrimogeni e spray urticanti sui tifosi (e i bambini)

Attualità sabato 22 gennaio 2022 ore 12:05

Emergenza ungulati, un nuovo appello

Foto di repertorio

Arriva da cittadini e associazioni di località Sant’Andrea la richiesta di aiuto per far fronte alle visite prima dei mufloni poi dei cinghiali



MARCIANA — Una lettera con 149 firme inviata è stata agli enti competenti per far fronte all’emergenza ungulati in località Sant’Andrea e frazioni limitrofe nel comune di Marciana, Elba occidentale. La richiesta promossa riporta le firme della cittadinanza e delle associazioni il Libeccio, Amici di Patresi e Colle d’Orano e Amici di Colle d’Orano.

Riportiamo la lettera: “Premesso che dopo mesi di scorrerie dei mufloni che stanno radicalmente trasformando i centri abitati di Sant’Andrea, La Zanca, Patresi, Colle d’Orano in uno scenario di trincea - muri franati, pietre in mezzo alle strade, alberi e siepi divorati ed escrementi intorno alle abitazioni - recentemente sono aumentate anche le incursioni dei cinghiali che indisturbati e con incredibile violenza stanno completando l’opera di distruzione di un paesaggio ormai completamente devastato - terreni e giardini scavati, migliaia di metri di muretti a secco distrutti, sentieri devastati”.

“Inutili le barriere poste dalla popolazione per salvare il salvabile, - si prosegue nella lettera - ormai l’esorbitante numero degli animali che in branchi circola ogni notte nei centri abitati supera ogni capacità di controllo. Aggiungiamo il fatto che sia mufloni che cinghiali essendo ormai stanziali all’interno dei paesi e non ritornando più sulla montagna non sono più oggetto di abbattimento da parte delle squadre di selettori perché troppo vicini alle case”.

“Considerato inoltre che la zona ha un’economia fortemente indirizzata al turismo ambientale e alla sentieristica essendo parzialmente all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e che la fruibilità e la sicurezza della sentieristica è seriamente compromessa per i danni causati; che l’azione combinata di entrambe le specie di ungulati sta eliminando sistematicamente sia tutta la flora del sottobosco come ben descritto nello studio specifico di riferimento che alleghiamo;
che molti dei danni sono irreversibili come per esempio la distruzione di migliaia di metri di muretti a secco che rappresentano la testimonianza storica del nostro territorio;
che la presenza dell’elevato numero di questi animali mette spesso in pericolo la sicurezza delle strade provinciali e comunali - già pericolosamente dissestate per i detriti fatti cadere continuamente dagli ungulati che ingombrano le carreggiate - sicurezza sia dei veicoli che dei pedoni e degli animali domestici;
che l’elevato numero di animali presenti potrebbe innescare un’emergenza sanitaria; tutto ciò premesso e considerato, la cittadinanza e le associazioni di Sant’Andrea e delle frazioni limitrofe particolarmente colpite da questa calamità (La Zanca, Maciarello, Patresi e Colle d’Orano) chiedono urgentemente a codesti Enti: un sopralluogo dei responsabili del Vs. Ente al fine di formulare un programma di interventi specifici per mettere in sicurezza la popolazione e il territorio nelle località indicate; la facilitazione delle modalità di rimborso danni e lo stanziamento di fondi per poter mettere in sicurezza giardini e proprietà”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'avviso con le informazioni è stato diffuso dalla Capitaneria di porto di Portoferraio. Ecco le informazioni per gli interessati
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Elezioni

Attualità