Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO17°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Politica sabato 21 settembre 2019 ore 11:30

"E' necessario restituire ruolo alle province"

Marida Bessi

Tutti i Comuni della Provincia di Livorno hanno firmato un documento in cui si chiede che sia avviata una revisione della legge sulle province



LIVORNO — Tutti i Comuni del territorio provinciale, come si legge in una nota della Provincia di Livorno, hanno sottoscritto l’ordine del giorno con il quale si chiede al governo di proseguire con determinazione nel percorso di revisione della legge 56/2014, la norma che introdusse sostanziali modifiche agli assetti istituzionali, con l’istituzione delle città metropolitane e il forte ridimensionamento del ruolo delle Province, declassate ad ente di secondo livello.

Nelle scorse settimane il documento è stato inviato dalla presidente Marida Bessi a tutti i sindaci della Provincia, con l’obiettivo di sostenere l’iniziativa dell'Upi nazionale nelle azioni di Riforma delle Province.

“Sono lieta che tutti i sindaci abbiano compreso l'importanza di rilanciare il processo di revisione di una legge - sottolinea la presidente - che ha inciso profondamente sulla vita di questi enti, limitandone drammaticamente le risorse economiche e le capacità di intervento autonomo. Enti che sono un riferimento per tutto il territorio, ma che in questi anni hanno fatto i salti mortali per garantire servizi di primaria importanza come la manutenzione delle strade provinciali e dell’edilizia scolastica degli istituti superiori. Restituire identità e ruolo alle Province è indispensabile non solo per rilanciare l’azione di programmazione e coesione territoriale, ma soprattutto per tutelare i servizi essenziali per i cittadini". 

"Aver ottenuto il sostegno unanime di tutti i Comuni è per noi motivo di grande orgoglio e uno sprone a portare avanti le progettualità che in questi anni abbiamo messo in campo con le amministrazioni locali e a promuoverne di nuove. Un risultato ottenuto anche grazie alla indispensabile collaborazione del vicepresidente Pietro Caruso e del consigliere Andrea Solforetti, che con grande impegno hanno portato le ragioni delle Province all’attenzione dei territori”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il noto calciatore, già bomber della Roma e nella Nazionale italiana, riprenderà a giocare con la squadra elbana aderente alla Conifa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità