Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:24 METEO:PORTOFERRAIO16°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 25 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage in una scuola in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr: «Sono stufo, quando faremo qualcosa?»

Politica mercoledì 10 dicembre 2014 ore 12:03

L'assessore Berti risponde sul Centro Giovani

Nel Centro Giovani potranno anche essere svolte attività gratuite. Berti poi attacca: "L’improvviso interesse verso il Centro Giovani stupisce"



PORTOFERRAIO — L'assessore alle politiche giovanili Laura Berti risponde all'interrogazione presentata dal gruppo Pellegrini sull'uso degli spazi nel Centro Giovani e sul tariffario delle sale.

"La delibera presenta in effetti il tariffario previsto per lo sfruttamento dei locali del Centro Giovani ma, come si legge nell’interpellanza del Gruppo Cosetta Pellegrini, viene malinterpretato. 

Se è infatti vero che è stata prevista la possibilità di svolgere attività a pagamento all’interno del centro, prassi peraltro diffusa in molti altri centri giovani del resto d’Italia, è altrettanto vero che possono tranquillamente essere fatte attività gratuite. 

L’impostazione prevista in delibera aveva ragione d’essere poiché le risorse a bilancio a favore dei giovani erano praticamente inesistenti, tanto da far optare la giunta per una linea che, sì, chiedeva un contributo a tutti coloro che desiderassero tenere corsi o svolgere attività all’interno del centro, ma che canalizzava tutte le entrate in un capitolo dedicato e appositamente aperto e che iniziava a creare un tesoretto a esclusiva disposizione dei giovani. 

Tale impostazione è stata tuttavia ulteriormente superata in fase di assestamento di bilancio poiché ho fatto inserire in un’area praticamente priva di risorse una cifra pari a 3mila euro. Ma c’è di più: ho creato un’équipe di lavoro insieme a tanti ragazzi portoferraiesi dotati di talenti e velleità artistiche e stiamo lavorando insieme a quello che è un vero e proprio progetto di riqualificazione giovanile

Stiamo infatti creando un’associazione di promozione sociale formata interamente da ragazzi più o meno grandi che gestirà, insieme all’ufficio Politiche Giovanili, il Centro Giovani decidendone in completa autonomia e nel rispetto dello statuto (in fase di redazione) impostazione, orari, modalità di iscrizione e autofinanziamento, corsi e attività e quant’altro. 

Quanto al servizio Informagiovani-Paas è in fase di conclusione la gara di appalto per il nuovo soggetto gestore e che si occuperà appunto dei servizi Informagiovani e Paas ma non della gestione del Centro Giovani, di cui coordinerà soltanto gli spazi in collaborazione con l’associazione appena illustrata e, ovviamente, con l’amministrazione comunale.

Concludo ringraziando il Gruppo Cosetta Pellegrini per l’interpellanza e devo dire che l’improvviso interesse verso il Centro Giovani stupisce. Stupisce perché la bellissima struttura di Calata Mazzini risultava “ufficialmente” inutilizzata da quasi due anni, ma in realtà ufficiosamente frequentata da associazioni che svolgevano al suo interno attività per bambini, lodevole iniziativa ma assolutamente fuori target per una struttura che, in virtù della denominazione di Centro Giovani, si presume dedicata alla fascia di età dagli 11 anni in su. 

Risultava priva della linea adsl (e, di conseguenza di rete wi-fi) vera e propria contraddizione in termini per un Centro Giovani aperto nel 2012. Risultava priva di arredi, ma soprattutto risultava priva di qualsivoglia regolamentazione tanto che, per l’impossibilità di risalire a tutti i soggetti in possesso delle chiavi, si è rivelato necessario sostituire il blocchetto della serratura anche a seguito di spiacevoli episodi di spreco e danneggiamento. 

Ora mi chiedo: ha forse creato disturbo il passaggio dall’anarchia più totale alla consapevolezza dell’esistenza di un vero e proprio progetto per i nostri giovani? È forse una mossa inaspettata essere passati da fumosi e scontati messaggi in video e programmi pre-elettorali alla prima vera iniziativa di partecipazione dei giovani e per i giovani, troppo spesso considerati solo un mero bacino di voti, alla vita di Portoferraio?"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo ha reso noto il Comitato Eradicazione cinghiali all'isola d'Elba esprimendo preoccupazione per il fatto insolito avvenuto sull'isola
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Cronaca