comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 16°21° 
Domani 14°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 04 giugno 2020
corriere tv
Fase 3, Conte: 'Nostro indirizzo politico ha funzionato'

Attualità martedì 02 dicembre 2014 ore 18:49

L'assemblea dei sindaci si spacca su Blunavy

Simoni di Porto Azzurro rivela che sulla vicenda Blunavy i primi cittadini hanno posizioni diverse ed è stata richiesta una commissione di controllo



PORTO AZZURRO — Una fuga in avanti (o indietro, a seconda dei punti i vista) di Capoliveri o c'è di più? Certo è che a differenza di quanto dichiarato la conferenza dei sindaci sulla continuità territoriale non ha espresso una visione univoca.

Ecco che Luca Simoni, sindaco di Porto Azzurro ci tiene a precisa che: "Vorrei chiarire che le espressioni del sindaco di Capoliveri Ruggero Barbetti (Oggi non vedo la possibilità di concedere a chicchessia altri spazi, tutti gli Amministratori sono della stessa idea), sono solamente sue e non di tutti gli altri Sindaci".

Una dichiarazione che getta tutt'altra luce sulla riunione, che prima doveva essere aperta al pubblico e poi si è svolta a porte chiuse, nella quale è stato ascoltato il commissario straordinario dell'Autorità portuale Guerrieri per avere chiarimenti in merito alla richiesta avanzata da Blunavy e che la stessa Autorità ha rigettato per motivi di sicurezza.

La posizione ufficiale era stata espressa dal presidente della conferenza dei sindaci Mario Ferrari e concordava con quanto già dichiarato da Guerrieri: niente slots aggiuntivi in estate e di conseguenza nemmeno invernali dato che il pacchetto richiesto da Blunavy era non separabile.

Un'impossibilità che evidentemente non ha convinto tutti i sindaci, stando a quanto rivela ancora Simoni: "Anzi dico di più che nella riunione, sentiti i problemi tecnici esposti dal Commissario Guerrieri e dal Dott. Bianco, noi Sindaci abbiamo sollecitato una convocazione della Commissione Tecnica di Controllo entro il 16 dicembre per approfondire il problema degli slot e continuità territoriale anche in forma politica".

Simoni, dopo aver smentito Barbetti e Ferrari, propone: "Ormai da più tempo, ad ogni nostra richiesta e proposta avanzata in Conferenza, ci viene risposto che non è possibile perché il contratto non lo prevede. Ritengo che se vi sono delle modifiche da fare per il bene sociale dell'Elba è bene che le faccia Toremar, che percepisce un contributo pubblico e non le altre compagnie. Quindi è forse opportuno verificare concretamente alcune serie modifiche al contratto.

Ribadisco quindi che la posizione dei Sindaci sia diversa di quella del Sindaco Barbetti e che noi non abbiamo preso nessuna decisione in merito alle richieste avanzate negli scorsi giorni dalla Blu Navy".



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Spettacoli