comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 19°24° 
Domani 19°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 25 maggio 2020
corriere tv
Fase 2, in arrivo 60 mila assistenti civici. Il ministro Boccia: «Dovranno agire con il sorriso e l'educazione»

Attualità martedì 17 settembre 2013 ore 11:05

La Toscana è digitale, e guarda alla "dematerializzazione" nelle amministrazioni e a casa



TOSCANA - Un milione di toscani over 14 anni (il 36% degli utenti internet in Toscana) hanno usato il web nell'ultimo anno per collegarsi a siti della pubblica amministrazione: delle 316 amministrazioni considerate (Comuni, Province, Regione, ASL) il 99% possiede un proprio sito web e il 96,5% lo utilizza per i rapporti con l'utenza. Questi alcuni fra i dati usciti su "Toscana digitale", una fotografia (al 2012) pubblicata dalla Regione Toscana nel contesto - sottolinea la vicepresidente Stella Targetti - del processo attuativo di Agenda Digitale europea. La Toscana è una delle 14 realtà locali in cui il 100% dei Comuni è dotato di collegamento internet: di questi il 99,3% è collegato in banda larga. Se nel 2009 la quota dei Comuni toscani che non si connetteva a internet con questa modalità era pari all'88,5%, nel 2011 erano solo 2 gli enti (Comuni) che ancora non la utilizzavano. Nella classifica di Regioni e Province Autonome per numero di Comuni collegati in banda larga, la Toscana è al quinto posto: davanti ci sono, nell'ordine, la Provincia di Bolzano e la Basilicata (entrambi con il 100%), l'Emilia Romagna (99,7%) e le Marche (99,6%). Ma nella graduatoria che tiene conto della velocità del collegamento in banda larga (uguale o superiore a 2Mbit/s) la Toscana sta sul "podio": terza (88,2%) dietro a Emilia-Romagna (94,7%) e Provincia Autonoma di Trento (88,2%). La totalità degli enti locali toscani possiede lettori di smart card e cresce l'interesse delle PA toscane verso il software libero (adottato dall'82% delle Amministrazioni). L'orizzonte della de-materializzazione appare abbastanza vicino: quasi tutte le amministrazioni pubbliche toscane sono dotate di protocollo informatico. Gli enti con firma digitale (una delle condizioni base per digitalizzare i flussi documentali) sono il 94,5% ed è alta anche la diffusione della PEC (Posta Elettronica Certificata), strumento essenziale nel rapporto telematico fra PA, cittadini e imprese. 98,6% i Comuni con PEC e la percentuale sale al 100% nei Comuni montani e nelle 10 Province. Ma la quota di enti che permette a cittadini e imprese di effettuare pagamenti on-line si attesta solo al 16%. In ogni caso l'analisi, negli anni, dell'andamento relativo all'indice di de-materializzazione costruito per i Comuni, consente di notare come tale indice sia passato dal 19,6% del 2005 al 65,3% del 2011 confermando il percorso positivo intrapreso dagli enti locali verso la semplificazione.


Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica