Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:PORTOFERRAIO19°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Attualità martedì 27 gennaio 2015 ore 23:10

Elio Mazzei e la sua storia nei campi nazisti

Durante la celebrazione della Giornata della Memoria il campese Elio Mazzei racconta come è sopravvissuto due anni nel campo di prigionia



CAMPO NELL'ELBA — Si commuove ad un certo punto Elio Mazzei, quando racconta la sua storia. E fa commuovere ad ascoltarla. Difficile pensare che qualcuno che abbia provato l'inferno in terra possa tornare là con la mente, dove la fame e il freddo erano presenze vive e quotidiane, più vive dei suoi 135 compagni impiccati per aver rubato un tozzo di pane.

Elio è del '21 e la storia, quella Storia, gli ha inciso nell'anima (prima ancora che nella carne) due anni di tortura. Eppure quella storia, la sua storia, l'ha voluta raccontare prima ai bambini delle scuole e poi, nel pomeriggio, davanti alla sala consiliare del Comune piena. Per rendere omaggio a lui e, insieme a lui, per non dimenticare.

Tramandare e ricordare, conservare e raccontare. Sono questi gli imperativi della Giornata della Memoria. Lo ha spiegato bene Lorenzo Lambardi (questa volta la fascia tricolore del sindaco ha lasciato il posto all'accademico) che ha ripercorso i passi legislativi che hanno portato all'istituzione di un giorno nazionale per ricordare i caduti della Shoah. Lambardi ha poi sgranato i motivi che ci devono spingere a non dimenticare e, soprattutto, a non far dimenticare.

Poco dopo è stato lo stesso Mazzei a disegnare le immagini della sua prigionia, con parole e silenzi che sicuramente hanno offerto una versione depotenziata di quel dolore. Perchè noi non siamo abituati a comprendere come possa essere stato, perchè certe cose sono difficili da immaginare. O concepire.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

La testimonianza di Elio Mazzei

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'ambulanza era parcheggiata ed è stata presa in pieno da un'auto parcheggiata proprio sotto la sede dei carabinieri in centro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca