Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PORTOFERRAIO23°29°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Attualità venerdì 28 agosto 2015 ore 18:04

Ecco il progetto per il nuovo Pronto Soccorso

Pronto il progetto preliminare, a settembre parte il bando di aggiudicazione dei lavori: raddoppia l'area complessiva e più spazio alle famiglie



PORTOFERRAIO — Il pronto soccorso dell'ospedale di Portoferraio raddoppierà le proprie dimensioni e verrà adeguato ai migliori standard per quanto riguarda accoglienza e efficacia. Sono queste le linee guida del progetto preliminare per il nuovo pronto soccorso ospedaliero elbano.

Il progetto ha trovato i finanziamenti e a breve, presumibilmente entro la fine di settembre, verrà emesso il bando per l'aggiudicazione dei lavori per una cifra che si aggira intorno ai 400mila euro messi a disposizione dalla Regione che a sua volta attingerà ai finanziamenti ministeriali. 

Saranno decisamente consistenti le modifiche strutturali, tanto che si punta a un raddoppio dell'area complessiva dedicata che passerà dagli attuali 150 mq a oltre 300. L'area dell'attuale pronto soccorso verrà dedicata, in parte, a uffici per il personale, mentre la nuova struttura si estenderà nello stesso punto ma nella parte destra dell'ospedale.

Le modifiche strutturali andranno di pari passo con quelle procedurali: verranno infatti migliorate le pratiche di prima accoglienza e smistamento dei casi con nuovi percorsi di accesso diversificati. Il flusso dei pazienti verrà diviso fra l'ingresso pedonale da una parte, quello per le lettighe dall'altra con un accesso diretto alla shock room per i casi più gravi e un altro percorso sarà dedicato alle malattie infettive.

Una maggiore centralità verrà data al bancone del triage che si occuperà della registrazione dei pazienti ma una grande importanza verrà riservata anche alle famiglie che accompagnano il paziente: verrà realizzata una sala d'aspetto più ampia con dei bagni dedicati.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri forestali hanno trovato opere eseguite e in corso senza i necessari permessi e hanno denunciato la proprietaria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Sport