Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:17 METEO:PORTOFERRAIO11°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Cronaca sabato 21 dicembre 2013 ore 06:30

Dune di Lacona, Pianosa, videosorveglianza, Sammuri illustra 12 mesi di attività

Il discorso del Presidente del Parco

Molti i progetti realizzati e in fase di realizzazione nella gestione del Pnat anno 2013



PORTOFERRRAIO — I progetti su Pianosa, la ripresa produttiva della Berta minore, gli interventi alla zona umida di Mola, l'acquisto delle dune di Lacona, il  monitoraggio h 24 delle isole dell'arcipelago, sono alcuni dei risultati raggiunti e avviati da parte dell'ente Parco Nazionale in questi dodici mesi di attività.

Li ha illustrati durante l'incontro che si è tenuto nella Sala Conferenze del Parco nella sede dell'Enfola, il presidente Giampiero Sammuri, nel fare il riepilogo delle attività del 2013. Sammuri si è detto soddisfatto degli obiettivi perseguiti dal Parco e dell'importante collaborazione stretta con i comuni e i sindaci dell'Isola d'Elba e dell'arciepelago. "Abbiamo lavorato in sinergia - ha precisato Sammuri - e i sindaci hanno saputo collaborare e consigliare anche in assenza del consiglio direttivo, un problema che adesso è superato grazie all'adozione delle norme di adeguamento allo Statuto e la conseguente nomina degli otto membri del nuovo consiglio".

Sammuri ha poi ricordato l'importante sforzo sostenuto dal'ente per l'acquisto delle dune di Lacona "I tempi sono stati inevitabilmente lunghi, ma il 13 gennaio avremo la firma del contratto".

Altro punto focale il problema ungulati che per Sammuri è stato affrontato all'Elba e in altre realtà dell'arcipelago come il Giglio. Dobbiamo continuare in questa direzione - ha precisato il presidente del Pnat - Gli ungulati rappresentano un serio problema per l'agricoltura, ma anche per talune specie di flora selvatica". Importante anche il lavoro per la tutela delle aree marine protette e la biodiversità, resa possibile e sempre più concreta grazie all'investimento di circa 850.000 euro in videosorveglianza per tutte le isole toscane. "I controlli - ha detto Sammuri si fanno così più intensi e continui, 24 ore su 24 ore".  

Nel suo Intervento il presidente del Parco non poteva trascurare il progetto per la salvaguardia dell'Orto Botanico di Santa Caterina, per l'impegno nell'educazione ambientale, per gli interventi nella zona umida di Mola ed infine, ma non meno importante, su Pianosa. "Abbiamo inaugurato la casa del Parco e allestito mostre e il punto informativo, abbiamo realizzato il collegamento con la Villa di Agrippa e realizzato il progetto immersioni subacquee. 212 immersioni in tutto per 1700 sub: un risultato importante. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ruggero Barbetti, già sindaco e vicesindaco di Capoliveri, interviene per fare chiarezza sulle vicende giudiziarie in corso sul territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità