Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:PORTOFERRAIO18°35°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 03 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Turci-Pascale, l'arrivo delle spose al municipio di Montalcino

Attualità martedì 09 giugno 2015 ore 19:30

Dalla Corsica all'Elba in canoa contro la violenza

Due squadre di canoiste percorreranno a remi il tragitto dalla Corsica a Marciana Marina per le donne vittime di violenze in famiglia.



MARCIANA MARINA — Una ventina di donne di Bastia, del Club di canottaggio dell’Alta Corsica, all’Arinella, si accingono ad intraprendere una bella avventura umana e sportiva, per sensibilizzare l’opinione pubblica contro la violenza in famiglia. 

Le donne impegnate in questa impresa hanno dai 16 ai 63 anni e hanno intenzione di partire la mattina presto di sabato 13 giugno dal porto vecchio di Bastia, percorrere 70 Km a remi con un’imbarcazione sottile e veloce utilizzata per praticare il canottaggio del tipo jole, su cui possono vogare quattro atleti più un timoniere, per approdare a Marciana Marina dopo circa nove ore. 

Saranno coinvolte due squadre di donne che si daranno il cambio ogni due ore, accompagnate da una équipe medica. Al loro arrivo, previsto all’incirca tra le ore 16 e le 18 del 13 giugno, incontreranno la stampa, gli amministratori, la popolazione, gli sportivi dei club locali e coloro che vorranno sostenere l’iniziativa presso l’Hotel Marinella, a Marciana Marina

Ripartiranno il giorno dopo alla volta di Bastia, remando in totale per 140 Km. Con questa azione le vogatrici, alcune delle quali praticano questo sport da poco tempo, vogliono trasmettere simbolicamente le loro forze e la loro tenacia alle donne vittime delle violenze in famiglia, incitarle a resistere e superare le loro paure, comunicare che non bisogna avere vergogna o sentirsi colpevoli. 

Ogni anno in Alta Corsica vengono denunciate decine di violenze in famiglia e le vogatrici del Club di canottaggio dell’Arinella mettono tutta la loro generosità al servizio di questa causa per sensibilizzare il pubblico alla delicata problematica. 

La sfida di questa impresa è sostenuta da Paul Mattia, famoso vogatore che negli anni ’70 è stato per due volte campione francese e ha vinto alcune medaglie di bronzo e d’argento, con l’ambizione di trasmettere agli altri la sua passione per il canottaggio. La sfida sportiva, dai forti connotati sociali, in caso di avverse condizioni meteo-marine, si svolgerà nei giorni 20 e 21 giugno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Scomparso all'età di 73 anni era conosciuto in tutta l'isola per aver lavorato nel campo dell'informatica. Lunedì sono previsti i funerali
DOMANI AVVENNE
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

DISSALATORE

Attualità

Attualità

Cronaca