Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:22 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki di nuovo a casa: «Grazie Italia, voglio tornare presto. Aspettatemi»

Attualità giovedì 16 aprile 2015 ore 12:24

Chiusura delle strade, il Comitato Rallye risponde

Il comitato organizzatore del RallyElba ci tiene a precisare quando e come sarà chiusa la strada per Sant'Ilario: "Può essere aperta per urgenze"



PORTOFERRAIO — ACI Livorno Sport, organizzatore del 2° Rallye Elba Internazionale su mandato dell’Automobile Club Livorno, ritiene opportuno chiarire e rispondere ad alcuni dissensi diffusi circa la chiusura delle strade per l’evento, in programma domani e sabato sull’Isola.

"La chiusura della strada che interessa l’abitato di Sant’Ilario - dicono dal comitato organizzatore - è limitata solamente nella giornata di domani, venerdì 17 aprile, mentre non vi sarà alcuna chiusura per sabato 18. 

Si evidenzia inoltre che per la giornata di domani vi sarà la chiusura della strada interessata dal passaggio della Prova Speciale dalle ore 17,20 alle ore 20,50 e prima del successivo passaggio della Prova Speciale, previsto dalle ore 22,07, la strada sarà aperta alla normale circolazione comunque compatibilmente con le esigenze dettate da eventuali ritardi della gara e/o per provvedere al recupero di possibili vetture rimaste ferme durante la Prova Speciale.

Si tiene altresì a mettere in evidenza che ad ogni modo ogni la Prova Speciale della gara potrà essere interrotta in qualsiasi momento per motivi di urgenza sanitaria o comunque chiesta dalle Forze dell’Ordine per cause di forza maggiore e che tutto il personale sanitario in servizio alla gara lo è anche per tutta la cittadinanza residente.

L’organizzazione di ACI Livorno Sport, come consuetudine, si rende disponibile al dialogo con chiunque manifesti la propria problematica riferita alla logistica della gara, cercando di risolvere ogni difficoltà nella maniera più solare possibile.

Il Rallye Elba Internazionale viene inteso come proprio dell’intera comunità e del suo territorio, per il quale certamente porta benefici sotto l’aspetto economico. 

L’evento, dopo anni in cui si è lavorato duramente per farlo tornare negli ambiti che gli spettano, quest’anno più che mai ha confermato la propria evoluzione, confortato da un forte aumento degli iscritti, contato a 125 equipaggi, vale a dire il 34,4% in più del 2014, il che assicura un notevole flusso di turismo emozionale, con evidente ricaduta economica sul settore turistico in un periodo destagionalizzato. Per la settimana del rally, infatti, si potranno contare oltre 3mila presenze per un valore economico di circa 1 milione di euro a beneficio degli operatori isolani.

In più, per permettere il regolare passaggio della gara su strade che i piloti da rally amano in modo particolare, l’Organizzazione si è fatta carico del ripristino di alcuni tratti della strada, come si evidenziato dai lavori sulla pavimentazione che hanno interessato la Strada Provinciale “della Parata”. Certamente, in prima battuta è un beneficio per chi corre, ma quando la gara si sarà esaurita, lo resterà per la comunità elbana".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Negli ultimi 7 giorni 6 persone sono guarite dal Coronavirus. Ecco i dati del bollettino settimanale diffuso dall'Asl Toscana nord ovest
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità