Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Vicenza, allagata la zona dello stadio, le immagini dal drone

Attualità giovedì 22 giugno 2017 ore 10:10

Ripulite dai rifiuti le coste di Capraia

Trenta volontari con il Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano hanno ripulito dai rifiuti le coste e bonficate molte cale dell'isola.



CAPRAIA ISOLA — Il Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano nell’ambito del progetto transfrontaliero GIREPAM di cui è partner, ha promosso e finanziato una azione di sensibilizzazione alla cura dell’ambiente mobilitando guide e volontari per bonificare dai rifiuti le coste di Capraia. Nelle due giornate del 10 e 11 giugno 2017 una trentina di volontari arrivati con la nave da Livorno hanno raccolto rifiuti di tutti i tipi sulle coste dell’isola. Dopo un briefing di preparazione sulla nave i due gruppi di volontari, coordinati dalle Guide Parco Antonello Marchese e Filippo Ferrantini, si sono attrezzati con guanti, sacconi e pettorine fosforescenti per scandagliare le coste dell’isola a caccia di spiaggiato per rendere più accogliente l’Isola del Parco nazionale più amata dai velisti e dai sub. Sono state bonificate molte cale dell’isola e con il materiale raccolto sono stati riempiti oltre 100 sacconi.

Il Parco ringrazia i volontari, il Comune di Capraia Isola e tutti coloro che hanno collaborato alla rimozione dei rifiuti con entusiasmo e impegno.

Il “GIREPAM - Gestione Integrata delle Reti Ecologiche attraverso i Parchi e le Aree Marine” è un progetto transfrontaliero Interreg di durata triennale a cui partecipano i parchi marini di Toscana, Sardegna e Corsica. I partner di GIREPAM hanno inserito nei loro obiettivi:

  • di sviluppare in modo coordinato e sistemico strategie gestionali e misure di tutela e valorizzazione degli ambiti marino costieri (comprese le zone umide costiere) attraverso la definizione di specifici Piani di Azione transfrontalieri ed Azioni Pilota attuate dalla rete dei parchi e delle aree marine protette.
  • Migliorare l’efficacia dell’azione pubblica nella governance degli ambiti marino-costieri dello spazio di cooperazione attraverso la definizione di modelli di integrazione degli strumenti di pianificazione di aree protette e siti Natura 2000 ed elaborazione di Piani di gestione integrati.
  • Sviluppare una migliore consapevolezza del valore economico del capitale naturale e dei servizi ecosistemici forniti dalle Reti Ecologiche marino-costiere e dalle aree protette e favorire la partecipazione attiva della popolazione e degli operatori economici alla gestione produttiva.

Nel corso del progetto saranno ripetute a Capraia e a Giannutri altre attività di sensibilizzazione sulla tutela dell’ambiente


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La presidente della Pubblica Assistenza Capoliveri spiega quanto accaduto sul porto di Piombino ad un mezzo con due pazienti oncologici a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità