Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:22 METEO:PORTOFERRAIO19°36°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Attualità giovedì 22 giugno 2017 ore 10:10

Ripulite dai rifiuti le coste di Capraia

Trenta volontari con il Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano hanno ripulito dai rifiuti le coste e bonficate molte cale dell'isola.



CAPRAIA ISOLA — Il Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano nell’ambito del progetto transfrontaliero GIREPAM di cui è partner, ha promosso e finanziato una azione di sensibilizzazione alla cura dell’ambiente mobilitando guide e volontari per bonificare dai rifiuti le coste di Capraia. Nelle due giornate del 10 e 11 giugno 2017 una trentina di volontari arrivati con la nave da Livorno hanno raccolto rifiuti di tutti i tipi sulle coste dell’isola. Dopo un briefing di preparazione sulla nave i due gruppi di volontari, coordinati dalle Guide Parco Antonello Marchese e Filippo Ferrantini, si sono attrezzati con guanti, sacconi e pettorine fosforescenti per scandagliare le coste dell’isola a caccia di spiaggiato per rendere più accogliente l’Isola del Parco nazionale più amata dai velisti e dai sub. Sono state bonificate molte cale dell’isola e con il materiale raccolto sono stati riempiti oltre 100 sacconi.

Il Parco ringrazia i volontari, il Comune di Capraia Isola e tutti coloro che hanno collaborato alla rimozione dei rifiuti con entusiasmo e impegno.

Il “GIREPAM - Gestione Integrata delle Reti Ecologiche attraverso i Parchi e le Aree Marine” è un progetto transfrontaliero Interreg di durata triennale a cui partecipano i parchi marini di Toscana, Sardegna e Corsica. I partner di GIREPAM hanno inserito nei loro obiettivi:

  • di sviluppare in modo coordinato e sistemico strategie gestionali e misure di tutela e valorizzazione degli ambiti marino costieri (comprese le zone umide costiere) attraverso la definizione di specifici Piani di Azione transfrontalieri ed Azioni Pilota attuate dalla rete dei parchi e delle aree marine protette.
  • Migliorare l’efficacia dell’azione pubblica nella governance degli ambiti marino-costieri dello spazio di cooperazione attraverso la definizione di modelli di integrazione degli strumenti di pianificazione di aree protette e siti Natura 2000 ed elaborazione di Piani di gestione integrati.
  • Sviluppare una migliore consapevolezza del valore economico del capitale naturale e dei servizi ecosistemici forniti dalle Reti Ecologiche marino-costiere e dalle aree protette e favorire la partecipazione attiva della popolazione e degli operatori economici alla gestione produttiva.

Nel corso del progetto saranno ripetute a Capraia e a Giannutri altre attività di sensibilizzazione sulla tutela dell’ambiente


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri forestali hanno trovato opere eseguite e in corso senza i necessari permessi e hanno denunciato la proprietaria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport