Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:54 METEO:PORTOFERRAIO16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 25 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
25 aprile per sempre. Dall’Italia al Portogallo, l’altra Liberazione

Politica domenica 13 novembre 2016 ore 20:04

Il sindaco elbano che ha gabbato Renzi

Nella lettera che il premier ha inviato agli italiani all'estero viene indicato un sito inesistente, Barbetti registra il dominio e fa propaganda per il NO



CAPOLIVERI — Cos'è il genio, si chiedeva il Perozzi di Amici miei, commentando uno scherzo portato avanti, all'improvviso, dal Necchi. È fantasia, intuizione, decisione e velocità d'esecuzione, si rispondeva.

E l'ambientazione di questa vicenda potrebbe essere tratta dalla penna degli sceneggiatori del famoso film se non fosse che la faccenda è tremendamente seria e coinvolge il fatto politico che da mesi sta dominando la politica nazionale, vale a dire il referendum sulla riforma costituzionale.

L'ultimo atto in ordine di tempo della campagna elettorale referendaria si è incentrato sulla lettera che i promotori del referendum hanno mandato, a nome del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, agli italiani residenti all'estero. Mossa che ha sollevato ondate di polemiche dal variegato fronte del NO ai livelli più alti.

Nessuno si è però accorto che nella missiva, dove veniva indicato il sito al quale gli interessati avrebbero potuto informarsi sulle ragioni per cui votare SI il prossimo 4 dicembre, l'indirizzo è stato stampato in maniera errata. La lettera infatti riporta l'indirizzo www.bastausi.it dove è evidente l'errore di battitura.

Nessuno a parte il sindaco di Capoliveri, Ruggero Barbetti. Che, incidentalmente, è anche il coordinatore regionale del gruppo Costituzione Bene Comune, legato alla fondazione di Altero Matteoli, e che è schierato in maniera decisa con il NO al referendum.

Il sindaco Barbetti ha allora immediatamente registrato l'indirizzo stampato nella lettera "governativa" e ha reindirizzato gli accessi verso il sito che fa campagna per il NO.

Facendo un controllo si vede infatti che l'11 novembre, alle 11.30, è stato registrato il dominio bastausi.it e che il titolare risulta essere Ruggero Barbetti, residente in Loc. Badisugarello 29 a Capoliveri.

Ecco quindi che dall'Elba potrebbe essere arrivata la mossa che potrà spostare gli equilibri del referendum, o quanto meno vanificato il grande sforzo che la campagna per il SI ha fatto per raggiungere i milioni di italiani residenti all'estero.

Una mossa che a Matteo Renzi da Rignano, conterraneo del conte Mascetti & Co., non potrà non strappare almeno un sorriso.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono sette le ragazze che hanno superato la prima preselezione del concorso che si è svolta a Porto Azzurro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Politica