QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 24°28° 
Domani 24°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 18 luglio 2019

Attualità venerdì 13 novembre 2015 ore 10:04

​IsolaMondo chiama, la Corsica risponde

La flottiglia di IsolaMondo è rientrata all'Elba dalla Corsica con un ricco bottino di amicizia. L'anno prossimo un equipaggio còrso all'Elba



CAMPO NELL'ELBA — Gli equipaggi di IsolaMondo hanno trovato accoglienza ed entusiasmo per il progetto di "Fratellanza Isolana", il viaggio di conoscenza e gemellanza sulle tracce della Repubblica di Corsica è stato un successo.

Dopo un passaggio a Capraia per salutare gli amici e imbarcare i ragazzi capraiesi, le prue della flottiglia hanno puntato su Capo Corso dove hanno preso i contatti con la scuola di Macinaggio e dedicato una giornata alla scoperta della natura con un'escursione lungo il sentiero dei Doganieri.

Ripreso il mare, si sono diretti a sud per approdare nel vecchio porto di Bastia, dove hanno fatto base per il resto della settimana.

Il primo incontro a Bastia è stato con il sindaco Gilles Simeoni e la sua squadra. Simeoni, nonostante i tanti impegni (è in piena campagna elettorale e all'indomani doveva ricevere un ministro francese), si è trattenuto a lungo a parlare con l'equipaggio elbano. 

"Conosceva IsolaMondo e ha usato parole molto belle nei confronti del progetto, non frasi di circostanza - dicono gli organizzatori - si è rivolto a noi in lingua còrsa e abbiamo parlato di sviluppi e coinvolgimento, della necessità di unire le isole per avere insieme una cassa di risonanza maggiore, di progetti transfrontalieri, di identità mediterranea, di essere parte dell'Europa e del mondo.

Gli abbiamo detto che per noi la Corsica e in particolare Bastia è importante, perché ha delle potenzialità enormi rispetto alle altre Isole e può amplificarne la voce, specialmente di quelle minori che soffrono problematiche gravi, in primis la scuola e lo spopolamento".

"Tutti noi, ragazzi e adulti - continuano - non abbiamo potuto fare a meno di confrontare questo atteggiamento e questa visione ampia con quella dei nostri referenti locali che ancora non hanno capito cosa è IsolaMondo.

Per la prima volta abbiamo avuto la sensazione di avere dei referenti politici che hanno capito veramente il progetto e, cosa fondamentale, se ne sono sentiti parte".

La visita a Bastia è proseguita con un incontro con gli insegnanti e i ragazzi del collegio Giraud e della primaria Charpak per un momento di scambio, gioco e condivisione, spiegando il progetto e cercando il loro coinvolgimento.

Dal 1 al 5 marzo 2016 un numeroso gruppo di studenti della scuola primaria di Cardo con le imbarcazioni di IsolaMondo raggiungerà l'Elba. 

"Un segnale forte e un fatto concreto per avvicinare le nostre Isole e i giovani Isolani che saranno l'avvenire delle nostre terre e delle nostre tradizioni".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità