Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:PORTOFERRAIO12°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità venerdì 15 settembre 2017 ore 09:39

Uova di tartaruga sulla spiaggia di Tirrenia

Il nido scoperto sulla spiaggia di Tirrenia

L'avvistamento segnalato dall'Arpat , il nido scoperto dal nubifragio di domenica scorsa. La nidificazione è la più settentrionale d'Italia



PISA — L'isola d'Elba ha già perso il record della nidificazione più a nord del Tirreno di tartaruga marina? Sembrerebbe proprio di si. E' l'Arpat a darne notizia nella sua newsletter: Nella mattinata di mercoledì 13 settembre  - si legge - l’Osservatorio Toscano per la Biodiversità (OTB) di Regione Toscana è stato allertato da Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli per l'individuazione di un nido di tartaruga marina (Caretta caretta) sul litorale di Tirrenia.

Il nido è stato scoperto domenica 10 settembre da alcuni passanti all’altezza del bagno La Perla. Il nido, parzialmente scoperto, probabilmente a causa del nubifragio che ha colpito la zona nella notte tra sabato e domenica, mostrava alcune uova ammaccate e di colore giallastro; il che fa supporre che la nidificazione, forse tardiva, non sarebbe comunque andata a buon fine.

Nella stessa mattinata OTB con operatori di ARPAT, del Parco e del Museo di Storia Naturale - Università di Pisa hanno fatto un sopralluogo nella speranza di ritrovare il nido e poter fare i rilievi e i campionamenti previsti in questi casi.

Sebbene siano stati scavati diversi metri lungo la battigia le uova di tartaruga non sono state trovate, forse anche a causa dei grossi cambiamenti del litorale provocati dal mare mosso e dal forte libeccio dei due giorni scorsi. Questa segnalazione comunque, corredata anche da documentazione fotografica e localizzazione esatta, è estremamente importante perchè è la segnalazione più settentrionale di tutta l’Italia e la prima in assoluto per la provincia di Pisa.

Si ricorda che per qualsiasi segnalazione di questo tipo è necessario contattare il numero blu 1530 messo a disposizione dal Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, la quale poi attiverà la rete di intervento e recupero dell’OTB di Regione Toscana.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Scomparso all'età di 80 anni era stato tra i sostenitori del Rallye Elba a fianco di Elio Niccolai. Tanti i messaggi di cordoglio
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità