Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PORTOFERRAIO16°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Politica mercoledì 10 aprile 2013 ore 17:05

Alessi sul Comune Unico "Non ho dubbi sul referendum. Voterò sì’”



Il sindaco di Rio Elba spiega perchè voterà per la fusione dei comuni elbani Ha una lunga storia politica alle spalle Danilo Alessi, che oggi dopo numerosi incarichi, non ultimo quello di presidente dell’Unioni di Comuni elbani, si trova a ricoprire il ruolo di sindaco del comune di Rio Elba. Uno dei più piccoli comuni dell’isola e anche uno dei più antichi, dove storia e tradizioni, ma anche un qual certo campanilismo, sono fortemente radicati. Eppure il sindaco Alessi non ha dubbi e ha deciso che metterà la croce sul Sì in occasione del referendum del Comune Unico il 21 aprile. “I piccoli comuni non sono più in grado di dare risposte certe al cittadino – spiega Alessi -. Ogni giorno come sindaco devo scontrarmi fra quelli che sono i miei progetti politici, quello che io vorrei per il territorio che amministro e i limiti e vincoli che nascono dal far parte di un sistema più ampio che non dà spazio alle scelte e soprattutto pretende che la macchina abbia un funzionamento diverso, che i piccoli enti non sono in grado di garantire. Oggi poi – prosegue il primo cittadino di Rio Elba – le cose si sono ulteriormente complicate con la spending review, il patto di stabilità, e non abbiamo più margini di manovra. C’è poi bisogno di ricambio generazionale nella politica come negli apparati dirigenziali e il comune unico potrebbe servire a questo scopo. Ora credo che sia giunto il momento di dare risposte diverse alla gente. Per quanto riguarda il tema dell’identità di una comunità, - sottolinea ancora Alessi - ritengo che gli elbani abbiano forte la loro, quella di appartenere all’isola d’Elba. Non dimentichiamoci che chiunque di noi valica il mare, a chi gli chiede “Di dove sei?” risponde “Sono dell’Elba” e questa è una grande verità ed una grande ricchezza. Ogni piccola o grande tradizione, abitudine o anche solo il patrimonio architettonico dei nostri paesi possiamo ancor più ed ancor meglio tutelarli se siamo un’unica entità amministrativa forte che sa prendere decisioni e portarle avanti anche di fronte alle istituzioni sovraordinate come provincia e regione. – Poi conclude – A chi non condivide il mio Sì al comune unico, viglio porre io una domanda Cpsa mi proponi tu che voterai no? Di lasciare le cose come stanno? Se questa è la risposta io dico che non ci sto, perché mi sono sempre battuto e continuerò a battermi per una crescita dell’isola. Per questo darà il mio sì il 21 aprile al comune unico!”

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto sulla strada provinciale all'altezza delle Grotte. Un uomo e una donna sono stati trasportati al Pronto soccorso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità