Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:19 METEO:PORTOFERRAIO24°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 08 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni, Calenda: «Non intendo andare avanti in questa alleanza con il Pd»

Attualità martedì 25 agosto 2015 ore 18:45

Alberghi pieni anche a settembre, servono più voli

Massimo De Ferrari conferma: "Anche settembre rispetta l'andamento del resto della stagione. Ci sono alberghi pieni fino al 20 di settembre"



PORTOFERRAIO — Una stagione piena ma anche, finalmente, lunga. Quella che sta passando si conferma la stagione della ripresa anche per quanto riguarda settembre, mese di solito in cui il calo delle presenze si fa sentire.

Quest'anno il pienone negli alberghi scavalla invece agosto per prolungarsi di almeno altre due settimane: un'onda lunga di entrate economiche che sono manna per l'economia elbana.

"Non dappertutto è uguale - precisa Massimo de Ferrari, presidente dell'Associazione Albergatori isolana - ma in generale si conferma l'aumento del resto della stagione che si assesta fra il 4 e il 6% sull'anno scorso anche se una valutazione puntuale la potremo fare solo quando avremo i dati certi".

Nel frattempo fanno ben sperare quelli delle prenotazioni: "In media gli alberghi sono quasi pieni fino al 15 di settembre ma ci sono casi di tutto esaurito fino al 20. Merito della promozione e di alcuni fattori esterni".

Il dato interessante è infatti che le prenotazioni per settembre sono state fatte in gran parte all'inizio della stagione: non si tratta quindi, o almeno non solo, di un effetto traino di agosto: "Molto merito va alla promozione specifica che gli albergatori hanno fatto per la bassa stagione. Ci aiuta anche il fatto che le scuole inizino tardi: abbiamo così una presenza di italiani che si somma a quella abituale degli stranieri, soprattutto svizzeri e tedeschi".

E proprio parlando di svizzeri e tedeschi viene in mente che il principale vettore di entrata da quei paesi sta diventando l'aeroporto: "Certo, anzi i voli dalla Svizzera sono pieni da tempo - svela De Ferrari - al punto che incontreremo il vertice della compagnia aerea per chiedere che venga messo a disposizione un secondo aereo per quella tratta e per aprire la linea con Ginevra, noi siamo disposti a dare un contributo".

Il prossimo passo è guardare all'est Europa: "Stiamo pensando - conclude il presidente - di aprire Praga per l'anno prossimo".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il maltempo è previsto anche su costa e isole toscane settentrionali. Saranno possibili anche colpi di vento e grandinate
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità