QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 21 novembre 2019

Cultura venerdì 16 agosto 2013 ore 15:50

"Leggende elbane". A Capoliveri la presentazione del libro di Marisa Sardi



CAPOLIVERI - Lunedi prossimo, 19 agosto 2013, nella Piazzetta della Vantina a Capoliveri sarà presentato il libro di Marisa Sardi “Leggende elbane”. L’Evento inizierà alle ore 22,00. L’Associazione Culturale Gran Ducato Elba sarà presente e organizzerà una sorpresa inerente alla leggenda dell’Innamorata. Riportiamo qui in basso,una selezione tratta dall’introduzione al libro fatta dalla stessa Autrice. “I racconti leggendari sono caratterizzati da una notevole varietà tematica e da un ben riconoscibile legame storico e topografico con la realtà. Quelli fioriti o narrati all’Elba, sono numerosi e presentano protagonisti maschili e femminili alle prese con una realtà troppo spesso dura e violenta edulcorata dalla fantasia degli uomini. Nella maggior parte dei casi sono stati tramandati oralmente, di generazione in generazione, magari la sera a veglia, di fronte al camino acceso che, con i suoi bagliori accompagnava i fatti narrati, rendendoli ancora più misteriosi e fascinosi. La maggior parte delle leggende presenti in questa mini antologia, le ho apprese da nonna Elisabetta e da mamma Caterina; io le ho solo scritte per lasciarne memoria alle generazioni future.
Tra tutte le leggende elbane più esemplari e frutto degli eventi storici del tempo, ho scelto quelle che hanno protagoniste femmine perché sono numerose. Alcune presentano principesse, altre giovani ed ignare fanciulle, sopraffatte da una realtà ben più forte e potente di loro. Sono presenti anche donne dotate di sinistri poteri soprannaturali come le streghe e altre, al contrario, caratterizzate da poteri benefici. Queste ultime costituiscono le leggende religiose presenti sull’isola, sia relative al racconto agiografico che alla scelta del luogo di fondazione dell’edificio di culto.
Per comprendere meglio e apprezzare pienamente le singole narrazioni fantastiche ho ritenuto opportuno farle precedere da notizie storiche, sufficienti a illustrare il periodo al quale si riferiscono. Molti dei fatti narrati sono accaduti realmente; gli Elbani li hanno solo nutriti e fatti crescere”.
L'Autrice Marisa Sardi è nata nel 1951 a Portoferraio, dove ha frequentato il Liceo Classico "R. Foresi".Successivamente iscrittasi all'Università di Firenze presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, ha conseguito la Laurea in "Storia e Filosofia". Inizialmente ha insegnato in Toscana materie letterarie in alcune scuole medie e Storia e Filosofia presso Istituti pubblici Superiori.
Prediligendo l'Elba vi ha svolto la propria professione fino al pensionamento. Desiderosa di contribuire alla conoscenza della Storia e della Cultura dell'isola, ha pubblicato articoli ad essa inerenti, frutto di ricerce storiche ed archivistiche. Tra i saggi ricordiamo: "L'isola e i suoi frutti" scritto con la dott.ssa Gloria Peria; "La condizione delle donne a Portoferraio dal XVI al XVIII secolo" in "Tra il rigore della legge e il vento della storia" pubblicazione curata dalla dott.ssa G. Peria; "Frutti Elbani Dimenticati"; "Portoferraio e le sue prime istituzioni", ancora inedito. Attualmente sta scrivendo "La storia della Insigne Arciconfraternita del S.S. Sacramento di Portoferraio".


Tag

Le Sardine arrivano a Sorrento. Non sono molte, ma ci sono le prime tensioni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità