QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 24°24° 
Domani 22°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 28 giugno 2017

Attualità martedì 03 gennaio 2017 ore 18:43

Dalla Regione 6 milioni per la nuova ciclabile

La giunta comunale ha deliberato il progetto di pista ciclabile che si inserisce nella Ciclopista Tirrenica, il tracciato collegherà diversi comuni

PORTOFERRAIO — 22 chilometri di itinerari ciclabili e ciclopedonali nel comune di Portoferraio, è questo che prevede il progetto deliberato dalla giunta comunale che si inserisce nella realizzazione complessiva della Ciclopista Tirrenica.

Il capoluogo elbano ha progettato la parte di competenza e il documento prevede un percorso che si snoda per 2,57 km in area urbana, 1,90 km in area periurbana, 5,51 km in area extraurbana. Il progetto prevede anche la valorizzazione dell'antico tracciato di crinale costituito dalla strada militare di Colle Reciso per altri 12 km circa.

 "Il progetto - si legge nella relazione che lo accompagna - anche grazie alla riapertura di antichi percorsi esistenti ha l'obiettivo di far comprendere l'importanza dei valori paesaggistici, culturali e storico ambientali del territorio insulare".

L'intera rete si divide in 13 tratte da realizzare anche singolarmente e il quadro economico prevede lavori a base d’asta di 5.120.748 euro per un importo globale di 6.450.000 euro che vengono forniti tramite finanziamento dalla Regione Toscana.

Le tratte

Porto - Centro commerciale di Carpani. Il percorso di 1.793 metri si snoda sul lato del mare della principale via di comunicazione con il porto partendo dall'attracco Moby, superando la prima rotonda e dividendosi in due parti, la prima verso la zona commerciale delle Antiche saline e la seconda verso Carpani. Si prevede la realizzazione di una pista che comprende in parte l'attuale marciapiede e in parte da ricavare sui terreni limitrofi mediante acquisizione.

Viale Zambelli. Il percorso di 277 metri segue il viale retrostante l'area portuale, la pista può trovare allocazione sul bordo della strada principale.

Antiche saline - Sghinghetta - fosso Madonnina. 500 metri che collegano l'area industriale con il ponte carrabile del fosso del Riondo, utilizzando l'attuale marciapiede.

Fosso Madonnina - San Giovanni. Quasi 2 chilometri che dal fosso del Riondo arrivano all'area delle Terme di San Giovanni, si prevede la realizzazione di un ponte ciclabile per accedere all'area degli impianti sportivi passando per l'Hotel Airone. Dagli impianti sportivi si potrà accedere al centro abitato di San Giovanni fino alla diga foranea nel tratto che costeggia il podere San Marco.

Podere San Marco - Villa delle Grotte. Si segue la strada vicinale per raggiungere il sentiero che costeggia gli scavi archeologici fino al piazzale d'ingresso della Villa romana.

Villa romana - Fonte Murata - bivio Magazzini. Percorre la collina di Fonte Murata e l'antica strada di collegamento denominata Portoferraio-Portolongone.

Bivio Magazzini - Strada longonese. Dalla provinciale per Schiopparello si collega all'antica strada di Portolongone, in parte sarà realizzata sulla carreggiata, in parte tramite espropri.

Strada vicinale - Portolongone. La pista continua per 687 metri si immette nell'antica strada longonese fino al fosso dello Schiopparello.

Vecchio Papa - Cava di Colle reciso. Dalla strada longonese il percorso di 513 metri si immette nella vecchia strada militare ancora percorribile.

Strada militare - Colle reciso. Costeggiando la strada comunale Portoferraio - Lacona la pista va realizzata per 213 metri acquisendo i terreni tramite esproprio.

Colle reciso - confine Marciana. L'antico percorso si snoda per 6.6 km passando per le località Mulino a vento e San Martino dove si trova una delle ville napoleoniche. Potrebbe proseguire fino a Procchio.

Vecchio Papa - Casa Marchetti. Sulla strada provinciale che collega Portoferraio a Porto Azzurro, la pista va realizzata acquisendo i terreni dall'impianto sportivo del Golf Acquabona. 

Casa Marchetti - Porto Azzurro. Il percorso si snoda sulla strada vicinale del Buraccio per oltre 2 km collegando Portoferraio al centro cittadino di Porto Azzurro.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata

Tag