QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 18°18° 
Domani 15°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 28 aprile 2017

Politica venerdì 18 novembre 2016 ore 12:09

Capofila GaT, è sfida a due

Dopo la candidatura di Claudio De Santi alla guida della GaT, nella riunione di ieri sera è emersa anche la disponibilità di Mario Ferrari

PORTOFERRAIO — Si profila un testa a testa per la carica di presidente della Gestione Associata del Turismo. Se infatti il primo a candidarsi quale successore di Ruggero Barbetti alla guida dell'ente promozionale è stato Claudio De Santi, nella riunione che si è tenuta ieri presso la sede dell'Associazione Albergatori, è emersa la disponibilità anche di Mario Ferrari.

Il nodo verrà preso sciolto in un'incontro istituzionale in calendario per i primi di dicembre durante il quale verranno registrate le dimissioni, confermate irrevocabili del sindaco di Capoliveri, e si procederà all'elezione del nuovo comune capofila per il quale basterà una maggioranza qualificata di 5 voti su 8.

De Santi ha avanzato la propria candidatura nel segno della continuità, non solo ideale, con l'operato finora attuato da Barbetti in questi anni. Condividendo già numerose gestioni associate per le funzioni comunali, infatti, quella sul Turismo si avvarrebbe degli stessi uffici e dello stesso personale dirigente capoliverese, a partire dal funzionario Claudio Della Lucia che in questi anni ha gestito operativamente l'ente.

"Ho registrato la considerazione dei colleghi sindaci - dichiara De Santi - in questo senso e se mi faccio avanti è perchè considero molto buono quello fatto finora e intendo portarlo avanti. E' una proposta che avanzo per spirito di sacrificio e per il bene dell'Elba che ha bisogno della GaT per la sua promozione e per il suo sviluppo. La posizione di comune capofila darebbe lustro a Rio Elba e sarebbe un onore".

Detto che tutti i sindaci e i rappresentanti delle categorie economiche hanno chiesto a Barbetti di riconsiderare le proprie dimissioni o di tenere il timone almeno fino al passaggio del prossimo appuntamento elettorale che riguarda tre comuni su otto, si è registrato il passo avanti anche di Portoferraio.

"Ho parlato per ultimo - commenta Mario Ferrari - e durante la riunione è emerso il nome di Portoferraio come comune capofila della GaT. Ne ho preso quindi atto e ho dato la mia disponibilità, posto l'assenso dei colleghi sindaci come prevede il regolamento".

Se la scelta di De Santi va nel segno della continuità, diverso è il programma che potrebbe attuare Ferrari: "Le decisioni vanno prese collegialmente - premette il sindaco di Portoferraio - ma qualche proposta da mettere sul tavolo c'è. A cominciare dal realizzare un punto informazioni più ampio alla Gattaia. Quello è il punto dove sbarcano la maggior parte dei turisti, delle crociere e non solo, mi sembra naturale che quello possa essere il luogo deputato all'infopoint della GaT".

"Una seconda cosa da fare - spiega - sarebbe anche recuperare il personale dell'ex Atp, è una forza lavoro che ha sempre fatto promozione per l'Elba e al momento è dispersa nei vari uffici della Provincia ed è sottoutilizzata, penso che potrebbe essere una risorsa importante".

"Infine - conclude Ferrari - sono a favore dei progetti comprensoriali che stiamo elaborando, uno su tutti il sostegno all'aeroporto che è fondamentale nello sviluppo dell'isola".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata

Tag