QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 23°23° 
Domani 23°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 26 luglio 2016

Cronaca martedì 26 gennaio 2016 ore 16:51

Sosta selvaggia, presto incontro in Prefettura

Mancano i vigili urbani, i commercianti chiedono più controlli e il Comune chiede aiuto al Prefetto per evitare la chiusura della calata

PORTOFERRAIO — E' stato un incontro a tratti molto acceso quello tra Comune, associazioni di categoria e commercianti sull'emergenza sosta selvaggia in centro storico. Sul tavolo l'ipotesi chiusura al traffico nelle sere del fine settimana, un'ipotesi che tutti vogliono evitare ma che il Comune ammette di prendere in considerazione se non si troveranno altre strade.

Non è stato un incontro risolutivo e tutte le parti si sono date appuntamento ai prossimi giorni ma non nella sala della Gran Guardia, bensì nelle stanze della Prefettura: l'unico elemento di novità emerso è infatti la volontà di coinvolgere nella questione il vice prefetto Daveti con la speranza che un suo intervento possa sbloccare una situazione di stallo che rischia di incancrenirsi ulteriormente.

Commercianti del centro storico da una parte, il vice sindaco Marini, poi raggiunto dagli assessori Del Mastro e Berti, dall'altra e in mezzo i rappresentati delle categorie, De Simone per Confesercenti e Giardini per Confcommercio.

"Questo è un problema che ci è stato rappresentato proprio dalle forze dell'ordine - commenta in chiusura Marini - il parcheggio selvaggio in alcune zone del centro storico crea un serio problema di sicurezza impedendo il passaggio di ambulanze e mezzi di soccorso. Non vorremmo arrivare alla chiusura e siamo qui proprio per cercare una soluzione condivisa con gli esercenti ma la sicurezza viene prima di tutto".

Le richieste dei commercianti vanno nella direzione di ottenere maggiori controlli sul territorio e multare chi non rispetta le norme: "La chiusura per noi sarebbe la morte - commentano - molti di noi hanno fatto un investimento importante sulla propria attività e così rischiamo di perdere tutto. Molte persone sono semplicemente maleducate e incivili ma ci vogliono più parcheggi".

Una richiesta comune da parte degli esercenti è anche quella di riaprire al traffico parte di piazza Cavour: "E' una soluzione che stiamo prendendo in considerazione - ammette Marini - e l'assessorato che se ne occupa si esprimerà a giorni. Su questa questione l'amministrazione è presente e lo stesso sindaco si è espresso con chiarezza. Purtroppo ci sono serate in cui il parcheggio del molo grande è vuoto e invece si vedono le doppie file in calata, questo non va bene e devono essere gli stessi cittadini a fare un gesto di civiltà".

Quello che è emerso chiaramente è anche una mancanza di organico nella polizia municipale tale per cui non è possibile effettuare controlli serali e notturni: "Se fosse per noi assumeremmo subito altro personale - ammette Marini - ma purtroppo i legacci del patto di stabilità non ci permettono altri investimenti in questo campo".

"Insieme all'incontro in Prefettura - commenta De Simone - chiederemo anche che i parcheggi della Capitaneria vengano resi disponibili così da guadagnare altri posti macchina per chi viene a Portoferraio".

Nel frattempo andrà avanti l'operazione di sensibilizzazione da parte degli esercenti stessi con la diffusione di alcuni volantini in cui si avverte la cittadinanza del problema e si invita a tenere un comportamento più civile.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata

Tag